Panaroni (Sel): “Il 12% a Vendola è un grande risultato, ma ora sostengo Bersani”

di 

1 dicembre 2012

logo Sel

di Alessandro Panaroni*

PESARO – Il 25 novembre è stata una giornata importante e storica in cui il centrosinistra ha riportato un sano attivismo politico in mezzo alla gente. Più di tre milioni di cittadini, tramite il voto alle primarie, hanno espresso l’idea del centrosinistra del futuro. Un risultato più che positivo, a mio avviso, scaturito da una buona offerta politica dei cinque candidati e dallo spirito costruttivo di una ritrovata unità della coalizione.

A Pesaro il Pd ha il vanto di detenere una macchina organizzativa ben oliata e funzionante, come pochi in Italia, pertanto ritengo che la conquista del 12%, a Pesaro, e del 16%, a livello nazionale, di preferenze a favore di Nichi Vendola, oltre a essere un buon risultato, sia anche un patrimonio per il nuovo centrosinistra che si candida a governare il Paese e le istituzioni locali. Un patrimonio politico custode dell’equita sociale e dei valori del lavoro e attivo nella tutela dei beni comuni e dell’ambiente.

In vista del ballottaggio, tra le due parti sceglierò il segretario del Partito Democratico Bersani perché è maggiormente in sintonia con le proposte di SEL ed è garante di alcuni temi cari alla sinistra come la lotta alla precarietà e la giustizia sociale. Nonostante l’importante consenso a Matteo Renzi ricevuto nel nostro territorio – un chiaro segnale di richiesta di rinnovamento della classe dirigente locale e di ripensamento delle scelte di governo – non voterò il sindaco di Firenze perché non mi è piaciuto quando sosteneva Marchionne senza se e senza ma, oppure quando votava no al referendum dell’acqua pubblica e bocciava la patrimoniale strizzando l’occhio a un circolo chiuso di finanzieri.

Infine colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente i tanti volontari del comitato locale #OppureVendola che hanno contribuito eccellentemente nell’organizzazione delle primarie a Pesaro presenziando in tutti i 14 seggi del territorio comunale e offrendo un bel segnale di vitalità della sinistra pesarese.

*Coordinatore comunale SEL – Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>