I renziani: “Non ci siamo riusciti. Questa volta”

di 

3 dicembre 2012

dai coordinatori di “Renzi Adesso!” di Pesaro, Alessandra Nencioni e Luca Storoni, riceviamo e pubblichiamo:

 

 

PESARO – Ci abbiamo provato, ma abbiamo perso.

Oggi rendiamo onore ai nostri competitori e ringraziamo la Segreteria Provinciale del PD, da Giovanni Gostoli e Daniele Vimini alla segretaria Paola, per la loro collaborazione e partecipazione alla nostra esperienza.

Gli esponenti del Comitato pro Renzi con... Renzi

Volevamo prendere in mano il governo del paese con un’idea di centro sinistra diverso, moderno, innovatore, comunitario, con il sogno di una rivoluzione della burocrazia. Non ci siamo riusciti. Questa volta.

Il risultato di questa esperienza è che siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto in questi due mesi come Persone, come Comitato. Non abbiamo alcun rimpianto, ne valeva la pena, ne è valsa la pena, perché questa esperienza ci ha cambiati.

Siamo fieri di esserci messi in gioco, di aver incontrato e ritrovato amici, di aver conosciuto Amministratori, ascoltato e capito i loro problemi .

Oggi c’è un piccolo vuoto da riempire, soprattutto perché gli ultimi 15 giorni sono stati molto intensi e ci manca l’appuntamento mattutino dell’agenda per i programmi e gli incontri, la condivisione dell’azione.

Ma sarà solo per oggi: questa esperienza ci ha dato entusiasmo e forza, e noi sappiamo bene che non ci perderemo di vista. Ci siamo sentiti comunità, perché la politica ci riguarda e continuerà a riguardarci.

Abbiamo portato un’idea nuova di politica che non è stata compresa fino in fondo, ci siamo divertiti ed entusiasmati e questo è il nostro capitale non ipotecabile.

Il risultato nel Comune di Pesaro (57% Bersani- 43% Renzi oggi contro 45% Bersani – 41% Renzi del 25 novembre) e quello Provinciale (52% Bersani- 48%  Renzi contro 42% Bersani – 45% Renzi del 25 novembre) parlano da soli.

Non consideriamo il risultato delle primarie come la parola fine della nostra esperienza di Comitato, la politica ormai ci riguarda, fa parte del nostro futuro.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>