Muffa e sporcizia, sequestrate 55 mila pizze

di 

3 dicembre 2012

URBINO – Sigilli a un’azienda urbinate che produce pane e pizza, sequestrate 10 tonnellate di alimenti comprese 55 mila pizze destinate a una ditta lombarda che li avrebbe commercializzati nel nord Italia: avrebbe prodotto e confezionato questi prodotti in locali con attrezzature inadeguate dal punto di vista igienico e senza la necessaria rintracciabilità.

Sigilli su una azienda. Foto d'archivio

I militari del Nucleo marchigiano  di Ancona hanno scoperto pavimenti sporchi e rotti in diversi punti, pareti scrostate, muffe e macchie di umidità diffuse sugli intonaci, tubazioni cosparse di ruggine, attrezzature sporche e carenti di manutenzione, celle di lievitazione sporche, guarnizioni rotte ed usurate. Non solo: da quanto appreso per la conservazione dei prodotti finiti congelati, la ditta utilizzava un container abusivo nel piazzale esterno adibito a parcheggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>