Primarie del centrosinistra, ecco i risultati definitivi

di 

5 dicembre 2012

Bersani e Renzi

ANCONA – Ecco i dati definitivi delle primarie del centrosinistra: Pier Luigi Bersani al 54,60% con 45.035 voti, Matteo Renzi al 45,40% (37.447 preferenze). Numeri che riguardano le Marche, diffusi oggi dopo la riunione del Coordinamento regionale di Italia Bene Comune, che ha svolto gli ultimi adempimenti burocratici sulle consultazioni del 2 dicembre.

Su un totale di 82.677 votanti, i voti validi sono stati 82.482. In provincia di Ancona Bersani ha colto il risultato migliore: 15.201 voti (58,42%), a fronte dei 10.820 di Renzi (41,58%). Nella provincia di Ascoli Piceno hanno scelto Bersani 5.752 elettori (57,01%) e Renzi 4.338 (42,99%). A Fermo il segretario del Pd ha conquistato 4.421 preferenze (50,52%) contro 4.330 voti del primo cittadino di Firenze (49,48%). In provincia di Macerata a Bersani è andato il 52,65% dei consensi (7.559 voti) e a Renzi il 47,35% (6.799). Infine, nella nostra provincia – quella di Pesaro Urbino – Bersani si è imposto con il 52,02% (12.102 voti), mentre Renzi si è fermato al 47,98% (11.160 voti).

Il Coordinamento regionale – con una nota – ringrazia i Coordinamenti provinciali, i rappresentanti dei vari candidati, i componenti degli Uffici elettorali e dei seggi, “i tanti volontari che hanno reso possibile l’esperienza delle primarie, di cui è stata sottolineata l’efficienza organizzativa, la grande partecipazione e la correttezza dello svolgimento”. “Ora – si legge – conclusa nel modo migliore questa bella pagina di buona politica, si apre la fase della preparazione delle elezioni politiche da parte dei partiti Pd, Sel, Psi, che costituiscono la coalizione Italia Bene Comune”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>