“Dona (ri)dona condividi”: un concorso benefico ideato dall’Aido

di 

6 dicembre 2012

Concorso Aido Dona ri-dona condividi

PESARO – Si chiama “Dona (ri)dona condividi” ed è un concorso ideato dall’Aido provinciale di Pesaro e Urbino, l’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule. Si tratta di un’iniziativa a sfondo sociale – come spiega Stefania Belli – per la sensibilizzazione e il coinvolgimento delle persone ai contenuti culturali e solidaristici della donazione degli organi.

Il concorso è stato creato per sviluppare una presa di coscienza su questo delicato argomento attraverso la metafora del ri-uso. Come il donatore con il suo gesto ha la possibilità di donare ad un altro la speranza di una nuova vita, così si chiede di riutilizzare e rielaborare oggetti non più utilizzati: in questo modo i partecipanti potranno dare sfogo alla creatività, riflettendo allo tempo stesso sul tema della donazione, del ri-uso e della possibilità di donare una nuova vita.

Il concorso nasce prevalentemente per coinvolgere i giovani, ma poiché la donazione è aperta a tutti sono stati ideati due concorsi (la cui modalità di partecipazione è la medesima ma differiscono sul premio):

– uno dedicato ai ragazzi e alle ragazze dai 14 ai 25 anni di età, il cui premio è un iPad3

– uno dedicato agli over 25, il premio è un buono spesa della Coop del valore di 200€

 

LINK UTILI

Link al regolamento concorso: http://www.facebook.com/notes/aido-provinciale-pesaro-urbino/dona-ridona-condividi-regolamento-del-concorso/504254309599378

Link al regolamento del FuoriConcorso: http://www.facebook.com/notes/aido-provinciale-pesaro-urbino/fuori-concorso-regolamento-del-concorso/506642549360554

Pagina Facebook del concorso: http://www.facebook.com/aidopesarourbino

Link al video: http://www.youtube.com/aidopesarourbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>