Il sogno della Chateau d’Ax dura un set. Tutte le foto

di 

9 dicembre 2012

CHATEAU D’AX URBINO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 1 – 3
CHATEAU D’AX URBINO: Giombetti (L: ricezioni 35, errori 2, positiva 49%, perfetta 37%), Negrini 4 (3/19, 16%), Dugandžić 7 (4/7, 57%; muri subiti 1, fatti 3), Van Hecke 13 (12/41, 29%; ms 3. mf 1), Petrauskaite 15 (15/38, 39%; ms 1), Santini ne, Partenio 2 (2/8, 25%; ms 1), Gentili 8 (7/16, 44%; ms 1, mf 1), Dall’Igna 3 (2/5, 40%; ms 1, mf 1), Angelelli, Leggs ne. All. Radogna
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Frigo 5 (4/5, 80%, mf 1), Gennari ne, Leggeri 9 (5/10, 50%; mf 3; bv 1), Turlea 16 (14/36, 39%; ms 3, mf 2), Meijners 25 (20/37, 54%; ms 1, mf 1; bv 4), Secolo, Nicolini 5 (5/7, 71%), Ferretti 3 (2/2, 100%; mf 1), Sansonna (L: ricezioni 20, positiva 75%, perfetta 60%), Radenković, Caterina Bosetti 15 (10/34, 29%; ms 1, mf 3; bv 2). Zilio ne. All. Mazzanti
ARBITRI: Cesare e Pignataro
PARZIALI: 25-23; 22-25; 16-25; 16-25 in 100 minuti
STATISTICHE SQUADRA: Chateau d’Ax: Battute 79, errori 8, punti 2. Ricezioni 86, errori 7, positiva 45%, perfetta 34%. Attacchi 134, errori 11, muri 11, punti 45, 34%. Muri 5. Rebecchi Nordmeccanica: Battute 97, errori 11, punti 7. Ricezioni 71, errori 2, positiva 66%, perfetta 55%. Attacchi 131, errori 12, muri 5, punti 60, 46%. Muri 11.

 

URBINO – Urbino sogna un set, chiuso con numeri migliori delle piacentine. Soprattutto in ricezione, dove si è fatta sentire l’assenza dell’infortunata Vallese, con Radogna che prima ha dato fiducia alla giovane Giombetti e poi è stato obbligato ad utilizzare nel ruolo Chiara Negrini. Un infortunio che ha provocato qualche malumore in seno allo staff, come evidenziato durante la partita con la Dinamo Kazan, quando il libero ducale è stata bloccata da una ricaduta. Così, la ricezione è passata da un insufficiente 48 e 33% del primo set al 36% e 27% del quarto E di conseguenza è calato anche l’attacco, passato dal 43% al 29% nel 2° set, al 30% nel 3° e al 31° nel quarto. Quando Piacenza ha spinto, la partita è stata a senso unico.

Si parte con il 3-1 ducale, si prosegue con il 4-8 piacentino. Ma al secondo time-out tecnico è la Robur Tiboni a condurre di 2. Poi è un continuo allungare e agguantare. Avanti 20-18, la Chateau d’Ax va sotto 22-23, ma piazza un 3-0 che infiamma il PalaMondolce.

Il secondo set è più nel segno delle ragazze di Mazzanti, che volano 18-22, ma subiscono ancora un micidiale 3-0 urbinate che apre i cuori alla speranza. Questa volta le ospiti non crollano e pareggiano le sorti della gara. Il terzo set è a senso unico per le piacentine, come dimostrano i parziali: 6-8; 10-16; 14-21. Il quarto set inizia bene per la Chateau d’Ax, che però si blocca sul 5-1, subendo un break clamoroso (4-16), tipo quello rimediato qualche settimana fa in Germania, contro lo Schweriner SC. Bosetti e compagne volano sul 9-17 e sul 15-24. Set e partita vanno in archivio, con un bilancio ancora negativo, perché arriva la settima sconfitta in campionato, l’undicesima in tredici incontri ufficiali, tra serie A1 e Champions League.

Si è giocato anche a Treviso, dove l’Imoco Conegliano reduce dal successo sulla Kgs Robursport ha ospitato la Duck Farm Chieri Torino. Una partita spettacolo, con l’incredibile Imoco che ha perso ancora davanti al pubblico amico. E’ finita 2-3 (28-30; 25-20; 25-22; 13-25; 18-20 in 135 minuti). Come raccontano i parziali e la durata, un incontro in altalena con l’emozione di un tie-break vietato ai sofferenti di cuore. Le pantere venete hanno fallito più match-ball e così le piemontesi, dopo azioni infinite e salvataggi incredibili. Una splendida pubblicità per la pallavolo, che oggi a Bellaria rielegge il presidente Magri, unico candidato alla guida della Fipav. Come nella Bulgaria comunista.

 

LA PHOTOGALLERY DI ANDREA CECCARINI

 

 

IL RESTO DEL PROGRAMMA DELL’OTTAVA GIORNATA

Domenica, ore 18
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Asystel MC Carnaghi Villa Cortese (diretta Sportube 2)
Assicuratrice Milanese Volley Modena – Icos Crema
Banca Reale Yoyogurt Giaveno – Foppapedretti Bergamo
Idea Volley 2002 Bologna – KGS Robursport Pesaro

 

LA CLASSIFICA

Rebecchi Nordmeccanica 18, Unendo Yamamay 16, Foppapedretti 15, Imoco 14, Asystel Mc Carnaghi e Duck Farm 13, Assicuratrice Milanese 12, Icos 10, Banca Reale Yoyogurt 9, Kgs Robursport 7, Chateau D’Ax 4, Idea Volley 2002 1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>