La Vecchia Signora, 300 amanti e Zuliani. LE FOTO

di 

10 dicembre 2012

PESARO – Per chi è juventino è stata una sorta di notte di capodanno anticipata. Perché per una sera, La Giara Live Music, nota per la buona tavola e l’ottima musica da ballo, si è trasformata di una piccola curva bianconera. C’era l’assessore comunale Giancarlo Parasecoli, con la sciarpa bianconera al collo. Al suo fianco, come  Marchisio fa con Pirlo, l’assessore allo sport Enzo Belloni che, tra l’antipasto e il primo, ha confidato: “Anche il sindaco Ceriscioli è juventino…”.

C’era  l’albero di Natale bianconero, con tre evocative stelle piazzate lì in alto, e c’era tutto lo staff de La Giara in perfetta divisa Juve. Molti Pirlo, tanti Vidal, esubero di Vucinic, decine di Del Piero.  C’era pure Paolo Paoloni, coordinatore di tutti i Juventus Club delle Marche, e molti tifosi provenienti da tutta la regione. Tra questi non poteva passare inosservato Doriano Benigni, juventino per la pelle in tutti i sensi visto che, come ha mostrato a tutti i presenti, sulla schiena e sul petto, nella sua personale collezione di tatuaggi juventini (da Alex Del Piero all’Avvocato, passando per lo scudetto, uno Zebrone e svariate scritte sul tema), ha trovato spazio anche Luciano Moggi con tanto di autografo originale, scritto dallo stesso Moggi e poi, in un secondo momento, tatuato.

E’ stato un vero successo la festa  dello Juventus Club Pesaro doc “Amico della Juve”, organizzata dal presidente Antonio Schirò e dal suo ottimo staff.  Famiglie, ragazzi, meno giovani, bambini, uomini e donne: tifo trasversale, quello juventino. Quasi trecento i presenti, ovviamente tutti di fede bianconera. Ospite d’eccezione il giornalista “fazioso” delle telecronache Premium, Claudio Zuliani, accolto da coriandoli e due file di piccolo juventini disposti come all’ingresso di una partita di Champions League. Luca Azzolini, condottiero della serata bianconera che col microfono era in forma Champions, lo ha poi marcato stretto come Barzagli, coinvolgendolo in tutto e per tutto: con una intervista fotografica stile “Undici” (il programma condotto su Italia 2 da Pardo, che vede lo stesso Zuliani tra gli opinionisti fissi), nella super lotteria juventina (50 premi, tra i quali una trasferta allo Juventus Stadium per una partita di campionato della Vecchia Signora), nel coro (ripetuto più volte da tutti i presenti) dell’inno della Juve e nella consegna dei regali, da parte di Babbo Natale, per i piccoli tifosi juventini. Non sono mancate le foto ricordo, la presentazione del libro realizzato dallo stesso Zuliani (“1-2-3 stella! Vincere è l’unica cosa che Conte”) e ovviamente qualche notizia di prima mano: “Chi compriamo a gennaio? Nessuno. Siamo già forti così. E visto quanto costano i top-player, quanto si fanno pagare quelli che dovrebbero essere più forti di Matri o Quagliarella, non credo che la Juve farà grosse cose in entrata…”.

LE FOTO:

2 Commenti to “La Vecchia Signora, 300 amanti e Zuliani. LE FOTO”

  1. doriano scrive:

    Grazie mille Gianluca dell’articolo…sei un grande!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>