La Yamamay ai playoff. Villa Cortese travolta dopo viaggio d’altri tempi. Abbondanza, percorso netto

di 

12 dicembre 2012

URBINO – Si è conclusa la prima fase di Champions League femminile, denominata League Round. Solo un’italiana ha passato il turno: Busto Arsizio. Sia Sportitalia, che ha trasmette tutte le partite di Champions League, sia il sito web di Villa Cortese, come pure il sito della Cev (Confederazione Europea di Volleyball) affermano che la squadra di Caprara è la m,migliore terza e quindi accede ai playoff. Ma le classifiche vedrebbero meglio classificata Muszyna, che ha gli stessi punti (9), ma una migliore differenza set. Attendiamo conferme già mercoledì.

E’ doveroso sottolineare, però, che Villa è stata sfortunata perché ha giocato senza una centrale importante qual è Stefana Veljković e ha raggiunto Danzica solo alle 5 e mezza di mercoledì mattina, dopo un viaggio iniziato la mattina a Malpensa. Arrivate in Germania, le lombarde hanno dovuto fare i conti con il maltempo, le forti nevicate. Così, perso il volo programmato, sono arrivate a Varsavia nella tarda serata di martedì e da lì hanno proseguito in pullman, 360 chilometri!

Le magnifiche dodici sono le prime due per girone, e quindi Vakifbank Istanbul e RC Cannes nel Gruppo A, Rabita Baku (la squadra di Marcello Abbondanza è l’unica imbattuta e quindi a punteggio pieno) e Atom Trefl Sopot nel B, Galatasaray Istanbul e Unendo Yamamay Busto Arsizio nel C, Eczacibasi Istanbul e Azerrail Baku nel D, Dinamo Kazan e Schweriner nel Gruppo E, Lokomotiv Baku e Dinamo Mosca nel Gruppo F. Quindi, tre turche, tre azere, due russe, una francese, una polacca, un’italiana e una tedesca. In base al format, le italiane potrebbero diventare due perché Villa Cortese dovrebbe essere recuperata quale migliore terza. Infatti, se una delle dodici si accollerà l’onere di organizzare le Final Four, accederà direttamente all’epilogo della Champions League 2012/13, mentre le altre daranno vita ai playoff a 12. Non resta che attendere il sorteggio giovedì per conoscere chi, pagando, passerà il doppio turno di playoff, l’esempio più bello dal mondo del business organizzato dalla Cev. O volete definirlo ancora sport?

Gruppo A

Uralochka-NTMK Ekaterinburg – RC Cannes 2-3 (25-20; 23-25; 25-21; 12-25; 3-15) in 105 minuti. Zaryazhko 19, Filipova 14, Pasynkova 12, Chaplina 11. Rašić, Centoni e Ravva 17, Kozlova 12, Mihailović 12.

Vòlero Zurigo – Vakifbank Istanbul 2-3 (26-24; 21-25; 18-25; 25-21; 7-15) in 124 minuti. Carrillo 31, Klarić 18, Ninković 12, Onyejekwe 10. Fürst 21, Toksoy e Kimura 12.

Classifica: Vakifbank 16, RC Cannes 12, Uralochka-NTNK 9, Vòlero 2

Gruppo B

Rabita Baku – Agel Prostejov 3-0 (25-17; 25-23; 25-15) in 74 minuti. Starović 19, Rabadzhieva 11, Cruz 10. Gomes 12, Miletić 10.

Atom Trefl Sopot – Asystel MC Carnaghi Villa Cortese 3-0 (25-21; 25-18; -) in 76 minuti. Rourke 26; Folie 9.

Classifica: Rabita 18, Atom Trefl e Asystel-MC Carnaghi 9, Agel 0

Gruppo C

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Dinamo Romprest Bucarest 3-0 (25-21; 26-24; 25-11) in 77 minuti. Marcon 13, Brinker 11, Pisani 10. Hood 13, Marcovici 12.

ASPTT Mulhouse – Galatasaray Daikin Istanbul 0-3 (22-25; 13-25; 18-25) in 70 minuti. Rybaczewski 10; Calderon 14, Oszoy e Gioli 11.

Classifica: Galatasaray 15, Unendo Yamamay 10, Dinamo Romprest 5, ASPTT 3.

Gruppo D

Eczaçibasi Istanbul – Tauron MKS Dabrowa Gornicza 3-1 (23-25; 26-24; 25-19; 26-24) in 111 minuti. Usić e Gümüs13. Kaczor 25, Leys e Plchotova 10.

Dresdner SC – Azerrail Baku 3-1 (26-24; 25-23; 15-25; 25-22) in 102 minuti. Pietersen 19, De Krujf 14. Hodge 23, Flier 19.

Classifica: Eczacibasi 17, Azerrail 7, Tauron MKS e Dresdner 6.

Gruppo E

Dinamo Kazan – Schweriner SC 0-3 (16-25; 17-25; 19-25) in 69 minuti. Ponomareva 13. Hatinova 13, Souza Ziegler 12.

2004 Tomis Constanta – Robur Tiboni Urbino 3-2

Classifica: Dinamo Kazan 13, Schweriner 12, 2004 Tomis 7, Robur Tiboni 4.

Gruppo F

Lokomotiv Baku – Crvena Zvezda Belgrado 3-0 (74 minuti- 25-21; 25-13; 25-17) in 74 minuti.

Bank BPS Fakro Muszyna – Dinamo Mosca 2-3 (25-21; 28-30; 25-17; 16-25; 10-15) in 118 minuti. Popović 22, Kasprzak 20, Werblinska 18. Obmochaeva 29, Marchenko 19, Goncharova 13 (7 punti), Osmokrović e Morozova 11.

Classifica: Lokomotiv 14, Dinamo Mosca 12, Bank BPS 9, Crvena Zvezda 1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>