Mobili e coca, arrestato camionista di Tavullia

di 

12 dicembre 2012

OLBIA – La notizia è stata anticipata dal quotidiano sassarese Unione Sarda e dal telegiornale di Videolina, emittente televisiva di Cagliari. I carabinieri della Compagnia di Olbia, in collaborazione con il Nucleo Cinofili di Abbasanta che fanno parte del reparto speciale denominato Cacciatori di Sardegna, hanno tratto in arresto oggi M. P., quarantenne sardo residente a Tavullia, camionista.

Carabinieri unità cinofila cani antidroga

Carabinieri dell'unità cinofila (foto tratta dal web)

L’uomo, proveniente da Civitavecchia, era sbarcato alla guida di un autoarticolato carico di mobili nel porto di Olbia Isola Bianca. Quindi si era messo in viaggio per la consegna dei mobili. In verità, non trasportava solo mobili, perché i carabinieri, che evidentemente lo tenevano d’occhio, lo hanno fermato per controlli mentre il camion attraversava Olbia. Grazie all’intervento dei cani dell’unità cinofila è stato rintracciato un chilogrammo di cocaina, che secondo quanto riportato dai due organi d’informazione avrebbe fruttato circa 200.000 euro. La sostanza stupefacente era nascosta in un cuscino nella cabina di guida.

Dopo le formalità di rito, il camionista è stato associato al carcere di Nuchis con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei militari proseguono per accertare a chi era diretta la cocaina e dove M. P. se l’era procurata. E’ certo che del fatto si occuperanno anche i carabinieri del Comando Provinciale d Pesaro e Urbino e della stazione di Tavullia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>