Dopo le Primarie arrivano le Parlamentarie. Ucchielli: “Questa sì che è democrazia”

di 

13 dicembre 2012

ANCONA – I democratici tornano al voto, questa volta per selezionare i candidati per Camera e Senato alle prossime elezioni politiche.

Palmiro Ucchielli e Pierluigi Bersani 2

Bersani e Ucchielli in una foto di due estati fa (foto Marco Giardini)

Dall’incontro a Roma avvenuto ieri fra Pier Luigi Bersani e i segretari regionali cui ha partecipato per le Marche Palmiro Ucchielli, la decisione di ricorrere alle primarie per i candidati al Parlamento. Date possibili il 29 e 30 dicembre, ammesso che le elezioni si svolgano il 17 febbraio, procrastinabile di una settimana se passassero al 24 ma il via libera definitivo avverrà lunedì 17 dicembre con la direzione nazionale che metterà a punto il meccanismo di partecipazione. L’unica cosa certa è che dovrà essere garantita una quota rosa del 50% dei candidati.

“Dopo essere ricorsi alle primarie per il candidato premier, non potevamo non ricorrervi anche per i parlamentari, visto che il centrodestra ha impedito di approvare una Legge che consentisse al popolo di scegliere i propri rappresentanti – commenta così la notizia il segretario regionale del Pd Palmiro Ucchielli – Le scelte non possono essere fatte né dai capi dei partiti personali né attraverso un blog ma coinvolgendo i cittadini. Vogliamo ripetere questa straordinaria esperienza di partecipazione perché vogliamo cambiare il Paese davvero. Questa è la vera democrazia”.

Una nuova prova a cui il Pd sta per sottoporsi, pur con tempi strettissimi e vacanze di Natale alle porte, che vuole essere il segnale di un cambiamento reale della politica dove la partecipazione democratica dal basso la fa da padrona.

L’orientamento assunto nella riunione di ieri individua nelle direzioni provinciali (fissate il 22 o 23 dicembre) gli organismi preposti a stilare la rosa dei candidati alle primarie, una rosa di uomini e donne ampia, doppia rispetto ai seggi attribuiti. Spetterà alla direzione regionale prevista il 20 dicembre indicare il numero dei candidati per ogni provincia. Potranno votare gli iscritti al Pd e i votanti alle primarie del 25 novembre che al momento del voto si dichiarino elettori del Pd.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>