“Fano, il piano traffico per il centro è una proposta arretrata”

di 

13 dicembre 2012

FANO – L’assessore Silvestri  ha presentato un vero e proprio “piano del traffico” per migliorare la circolazione dei mezzi a motore nel Centro storico di Fano;  non è previsto alcun ampliamento  della ZTL e nessuna attenzione è rivolta a ciclisti e pedoni; si prevede inoltre una grossa spesa  per la sorveglianza mediante “occhi elettronici”,  mentre basterebbe un semplice  “occhio vigile”.

 

Fano piazza XX Settembre 1

Fano, piazza XX Settembre

Pur rispettando le  buone intenzioni  e riconoscendo che  qualche miglioramento dell’esistente potrebbe avvenire grazie  alla riduzione degli accessi e ai limiti di velocità a 30 km/h, si tratta a nostro giudizio di una proposta arretrata culturalmente  perché  continua a non recepire un’idea ormai consolidata in tutto il mondo civile,  cioè che i Centri storici non sono fatti per far circolare le automobili!  Come si prevede in particolare con l’apertura al traffico  di via Nolfi nord,  che trasformerebbe il Centro storico in una sorta di bypass automobilistico in direzione Ancona Pesaro, con micidiali conseguenze per la sicurezza, l’inquinamento e la salvaguardia della parte più delicata della città.

 

C’è anche da chiedersi, a distanza di qualche anno,  che fine abbiano fatto  impegni e promesse degli attuali amministratori:  “Il  centro ai pedoni” (Lomartire 21/8/2007);  “… prossima chiusura al traffico delle strade Cavour e  Da Serravalle” (Aguzzi  11/9/2007);   “estensione dell’area pedonalizzata”,  grazie a un provvedimento che “trovando sempre più credito tra le forze  di maggioranza, potrebbe essere preso prima di quanto si creda” (Severi, 8/5/2008).

 

Impegni ai quali potrebbero applicarsi, pensiamo molto più volentieri, i tecnici ora incaricati di missioni impossibili e quindi inutili, come velocizzare il traffico in una ZTL e trovare parcheggi dove non c’è spazio.

 

Per questo,  nonostante sconforto e scetticismo, tra le tante cose che tralasciamo per motivi di spazio, chiediamo almeno l’ampliamento della ZTL ed  un arredo urbano decente, anche per  restituire un po’ di decoro ad un Centro storico sempre più malridotto per l’incuria e la mancanza di controlli seri.

 

Enrico Tosi, associazione Argonauta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>