“Amici della ceramica”, una conferenza su Johannes Vermeer e presentazione del calendario 2013

di 

14 dicembre 2012

PESARO – Su iniziativa dell’associazione “Amici della ceramica” di Pesaro, martedì 18 dicembre, alle ore 16.30, nella Sala di Confindustria Pesaro e Urbino (via Cattaneo 34), il professor Rodolfo Battistini (uno dei più competenti ed apprezzati storici dell’arte contemporanei, docente di Storia dell’Arte al Liceo Mamiani di Pesaro) terrà una conferenza sul pittore Johannes Vermeeer, massimo esponente della pittura olandese del XVII secolo, in considerazione anche della mostra “Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese” in corso alle Scuderie del Quirinale.

La conferenza, che avrà per titolo “L’angolo silenzioso di Johannes Vermeer”, consentirà di apprezzare e far cogliere le poetiche dell’artista anche in parallelo alla realtà italiana, ove nell’epoca barocca si esercitava una committenza di tipo istituzionale e sontuoso (chiese e residenze nobiliari) che richiedeva opere di grande formato. Nell’Olanda dello stesso periodo, invece, la cultura medio- borghese richiedeva una produzione figurativa di piccolo formato di stampo più intimistico, che affrontava situazioni e temi legati al privato, seppure realizzati in maniera decisamente raffinata.

Come da tradizione, l’associazione “Amici della ceramica” presenterà per l’occasione al pubblico il proprio Calendario 2013 dedicato alla ceramica, intitolato “Ceramica Illuminata”: 13 riproduzioni di maioliche settecentesche (12 mesi più la copertina) raffiguranti pezzi della migliore produzione pesarese del periodo, conservati in collezioni pubbliche e private. L’attività dell’associazione si svolge da anni in collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino ed il Comune di Pesaro, con il sostegno della Banca Popolare Valconca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>