“Salvatore Talevi: un repubblicano antifascista, 90 anni dopo”: un incontro a Pesaro

di 

14 dicembre 2012

PESARO – Lunedì 17 dicembre, alle ore 17.30, nella sala Rossa del Comune, si terrà un incontro per ricordare la figura di Salvatore Talevi, giovane avvocato pesarese esponente del Partito Repubblicano Italiano, morto suicida nel 1922.

L’appuntamento, dal titolo “Salvatore Talevi: un repubblicano antifascista, 90 anni dopo”, è organizzato dalla biblioteca archivio Vittorio Bobbato e dall’Iscop (istituto di Storia Contemporanea della Provincia di Pesaro e Urbino), in collaborazione con il Comune di Pesaro, la Provincia di Pesaro e Urbino e l’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia).

Interverranno il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e la vicepresidente Anpi provinciale Milena Rossi; relatore: Paolo Giovannini, direttore Iscop nonché docente all’università di Camerino.

Salvatore Talevi, 23 anni, per tutti “Torino”, avvocato pesarese, esponente della gioventù del Partito Repubblicano, era molto apprezzato e stimato in città, tanto che il Pri decise di svolgere il congresso nazionale della gioventù repubblicana proprio a Pesaro, nel giugno 1922.

Purtroppo Talevi si trovò ad operare in un periodo molto difficile per il Paese: nell’ottobre del 1922 si era infatti tenuta la “marcia su Roma” che determinò l’avvento del fascismo al governo. Fu così che gli esponenti del partito fascista locale presero di mira il giovane repubblicano, ostacolando lo svolgimento dell’attività politica, tanto da renderla praticamente impossibile. Il 17 dicembre 1922 Salvatore Talevi si tolse la vita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>