“Quella manifestazione è stata solo un maldestro tentativo da parte di alieni…”

di 

16 dicembre 2012

 dal Partito Comunista Lavoratori di Pesaro riceviamo e pubblichiamo:

 

PESARO – In una Pesaro irriconoscibile, blindatissima, abbiamo assistito al presidio di Forza Nuova nel piccolo spiazzo di fronte a piazzale Matteotti. Isolati, in mezzo al traffico e con un cordone di polizia intorno, una ventina di fascisti (quasi tutti venuti da fuori città) hanno ascoltato musica classica e lanciato qualche slogan contro le istituzioni locali e nazionali.

Il loro maldestro tentativo di presentarsi come coloro che vorrebbero superare la crisi in modo rivoluzionario non ha convinto nessuno!  Il fascismo, ben lungi dal rappresentare un’alternativa a questo sistema, è da sempre al servizio delle classi dominanti, e viene usato per reprimere gli ultimi della società quando questi si organizzano per lottare per un mondo diverso, basato sui bisogni dell’essere umano e non sul profitto. Concetti ancora vivi nella memoria dei pesaresi, che infatti si muovevano a debita distanza, osservandoli come fossero alieni venuti da Marte! Possiamo dire, senza possibilità di smentita, che i forzanovisti hanno fatto una pessima figura ed è stato evidente che la città non li ama. Ciò nonostante non possiamo permetterci di abbassare la guardia e non lo faremo, ma oggi festeggiamo e ci sentiamo orgogliosi! Mentre gli alieni si incontravano nello spartitraffico, noi antifascisti ci ritrovavamo nel centro storico della città, nello storico piazzale che ospita la lapide in ricordo dei caduti durante la Resistenza. Eravamo in tanti, un centinaio di compagni a volantinare tra la gente che passeggiava, a urlare i nostri slogan, a ballare! Belli e colorati, un colpo d’occhio incredibile rispetto alla tristezza del presidio alieno! Mai accetteremo che nella nostra città possano trovare spazio le idee di odio, razzismo, sessismo propagandate dal gruppuscolo di neri. L’antifascismo rimane vivo nelle nostre menti e nei nostri cuori, il sacrificio di tanti partigiani non è stato vano finchè continueremo a combattere per gli ideali di libertà e giustizia! Unica nota negativa della giornata (oltre all’aver assistito all’atterraggio degli alieni su Pesaro!) sono state le troppe assenze al nostro presidio, eravamo in tanti (nonostante i tempi ristrettissimi in cui ci siamo mossi), ma saremmo dovuti essere molti di più. Troppe forze che a parole si dichiarano antifasciste erano assenti, per una scelta politica, per non confondersi con noi (Pcl, Csa Oltrefrontiera, Anarchici e Comunisti Anarchici, Collettivi degli studenti di Urbino e degli studenti medi di Pesaro) considerati “estremisti”, che ieri abbiamo colorato la città con le nostre bandiere, con i nostri visi e con le nostre parole! Chi non c’era ha preso una decisione grave, importante, di cui dispiace, ma di cui non possiamo fare altro che prendere atto. Andiamo avanti, costruiamo un coordinamento antifascista coi tanti compagni che ieri sono scesi in piazza e hanno dimostrato che la Pesaro antifascista c’è ed è più viva che mai!”

Un commento to ““Quella manifestazione è stata solo un maldestro tentativo da parte di alieni…””

  1. Gigi scrive:

    Alla fine va a finire, mio malgrado, che ha ragione Berlusconi: i comunisti esistono ancora.
    Non sto a chiedermi se sia sto peggio il comunismo o il fascismo, entrambi hanno causato terrore, morte e miseria, ma da questo articolo mi pare di leggere del bue che dà del cornuto al toro.
    Del fatto poi che quelli di Oltrefrontiera hanno dato ospitalità a Renato Curvio, beh…. ogni commento è superfluo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>