Sorcinelli propone “Il giro del mondo” con ActionAid

di 

19 dicembre 2012

FANO – Stefano Sorcinelli, referente provinciale ActionAid, invita i propri concittadini a visitare il banchetto ActionAid all’interno della Bottega del commercio equo e solidale, presso l’ex Chiesa “Sant’Arcangelo” di Fano, nel quale è possibile trovare il dépliant con allegato il bollettino postale per fare “il giro del mondo” con 24 euro annui. Nello specifico, con solo 2 euro al mese si può far parte della comunità globale che riceverà aggiornamenti mensili via e-mail sulle campagne ActionAid ed il report annuale oltre ad essere al fianco delle tantissime comunità che ActionAid sostiene in tutto il mondo. In 40 paesi, ActionAid lavora ogni giorno con migliaia di comunità che hanno il diritto di cambiare.

“Lottiamo contro povertà, ingiustizie sociali, promuoviamo una cittadinanza attiva e consapevole nel Sud come nel Nord del mondo; organizziamo campagne in difesa dei diritti umani, primo fra tutti il diritto al cibo, e portiamo la voce dei cittadini all’attenzione di istituzioni e imprese affinché rispettino i diritti e investano risorse per uno sviluppo sostenibile”. Per maggiori informazioni, Sorcinelli invita a visitare il sito www.actionaid.it

Inoltre, nel banchetto ActionAid al Sant’Arcangelo sono disponibili addobbi natalizi, portachiavi e spille, magliette e borse e tantissimi magazine e pieghevoli nei quali vengono descritte ed illustrate le tantissime attività svolte da ActionAid nei paesi del Terzo Mondo. Il ricavato verrà interamente devoluto a sostegno del progetto ActionAid in Etiopia, che si pone come obiettivo quello di migliorare le condizioni di vita nelle comunità rurali del distretto di Azernet attraverso l’accesso a fonti d’acqua sicure e la promozione di gruppi di risparmio e credito per le donne. Purtroppo, la situazione attuale delle comunità di Azernet vede le donne e i bambini costretti a percorrere ogni giorno lunghe distanze per procurarsi l’acqua di cui hanno bisogno. Così le bambine sacrificano la scuola e le donne hanno meno tempo da dedicare ad altre attività che possano permettere loro di guadagnare qualcosa.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>