La giunta saluta il 2012 con 75 milioni di opere

di 

21 dicembre 2012

PESARO – “La società autostrada ha battuto un colpo. Finalmente ha quantificato le opere compensative che verranno realizzate col secondo casello, in una bozza di documento arrivato in Regione: ammontano a 74,7 milioni di euro”.

Il sindaco Luca Ceriscioli e la sua giunta durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi stamane allo Scudiero

Il sindaco Luca Ceriscioli e la sua giunta durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi stamane allo Scudiero

Una notizia data dal sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli stamattina, durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi nell’appena riaperto ristorante Lo Scudiero di via Baldassini. Alla presenza di tutti i membri di giunta, nel consuntivo del 2012 che va a chiudersi largo spazio è stato dato al rapporto dell’amministrazione comunale pesarese con la Regione Marche. “C’è un’attenzione diversa per la nostra realtà rispetto al passato – ha detto in proposito il primo cittadino – Al di là del momento importante dell’incontro congiunto delle due giunte, non può passare sotto silenzio il fatto che il treno Italo fermerà anche a Pesaro, dopo che il tema dei mesi scorsi era stata la riduzione delle fermate dei Frecciarossa. Non credo sia casuale, ma il segno di una Regione Marche che investe nella parte nord”.

Una Regione che ha dato grande importanza al progetto di ospedale unico: “Tutte le eccellenza rimangono all’azienda ospedaliera Marche Nord, nonostante il prossimo sarà un anno difficilissimo per la sanità”.

Nell’elencare le principali novità materializzatesi nel 2012 su cui sta calando il sipario, Ceriscioli ha parlato della Fano-Grosseto, “un’infrastruttura strategica sull’asse est-ovest che riguarda tutto il territorio e non solo i centri interessati dalle uscite”, e di quanto il Comune di Pesaro abbia fatto per avere una mobilità sempre più sostenibile: “L’unico intervento finanziato in tutta la regione sulla ciclabilità è nostro, il che è una cosa ben più importante degli 80mila euro in sé”.

Poi, dopo aver motivato la scelta di organizzare la conferenza di fine anno in un locale del centro storico che riapre, “a dimostrazione della voglia di investire e della caparbietà di noi pesaresi che vanno oltre le difficoltà del momento”, s’è gonfiato il petto per ciò che concerne i servizi garantiti e i costi della politica: “L’economia non ha fatto vedere la famosa luce in fondo al tunnel, e anche nel nostro territorio i valori di disoccupazione sono elevati e le aziende in difficoltà si sono moltiplicate. In questo contesto si sono insinuati fortissimi tagli agli enti locali. Noi però siamo riusciti ugualmente a garantire tutti i servizi e a far quadrare i conti. Siamo rimasti all’interno del patto di Stabilità, contenendo anche i costi della politica. Siamo andati a tagliare gli emolumenti che già dal 2008 erano stati abbassati del 10%. I nostri pensionati si sono dimezzati quello che dovevano prendere, con la conseguenza che siamo riusciti a risparmiare 70.000 euro circa che abbiamo riversato sui servizi sociali. Questo non per lodarci ma perché, in un periodo come questo, è giusto che anche noi facciamo la nostra parte. La nostra giunta costa meno di una giunta a sei assessori”.

Per approfondire, visita il sito di Pesaro0914 cliccando qui oppure scarica il file .pdf del Primo report sugli obiettivi raggiunti e i finanziamenti ottenuti a seguito della riunione congiunta dell’esecutivo comunale e regionale del 22 ottobre 2012.

 
LA VIDEOINTERVISTA AL SINDACO LUCA CERISCIOLI REALIZZATA DA PESARO0914

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>