Il Concerto di Capodanno di Massimo Quarta inaugura il Fortuna Opera Festival

di 

27 dicembre 2012

FANO – Teatro della Fortuna, 1 gennaio 2013 alle ore 17. Il Concerto di Capodanno diretto da Massimo Quarta inaugura il nuovo anno e il Fortuna Opera Festival, rassegna lirico-sinfonica della Fondazione Teatro della Fortuna di Fano.

Massimo Quarta

Il Festival, dal primo dell’anno al 10 aprile, propone 100 giorni di musica tra opere liriche, concerti, melologhi ed altro. In particolare due opere liriche di nuova produzione del Teatro della Fortuna, Don Giovanni di Mozart il 18 e 20 gennaio e Falstaff di Verdi a marzo, in prima nazionale La Prima Diva, spettacolo prodotto dalla Barockwerk di Amburgo, racconto in musica della vita e della carriera del mezzosoprano Faustina Bordoni, prima Diva della lirica ai tempi dei castrati, e concerti con grandi solisti del calibro di Roberto Cappello, Alberto Maria Ruta e Simonide Braconi.

Protagonisti del primo appuntamento del Festival l’Orchestra Sinfonica G. Rossini diretta da un grande musicista, il violinista e direttore d’orchestra Massimo Quarta. Tra i più importanti e apprezzati virtuosi dello strumento, è tra i musicisti italiani ad aver raggiunto tutti i più ambiti traguardi. È stato il primo italiano ad aggiudicarsi il Premio Paganini, 33 anni dopo la vittoria di Salvatore Accardo. Si è esibito per le più prestigiose istituzioni concertistiche sotto la guida di grandi direttori, quali Temirkanov, Chung, Thielemann, Harding, Gatti, Yurowsky, Oren. Ha inciso per la Philips e per la Delos; per la Dynamic l’integrale dei sei Concerti per violino di Paganini in versione autografa, come violinista e direttore, incisione considerata “vera e propria pietra miliare per tutti gli appassionati del violino” (“Il Giornale della Musica”). L’aspetto fortemente innovativo della sua rilettura del repertorio paganiniano, ha conquistato il pubblico ed ha ottenuto i più ampi consensi della stampa internazionale, assegnandogli “un posto d’onore” (“The Strad”) tra i più insigni violinisti e definendolo “la personificazione dell’eleganza” (“American Record Guide”).

Per questo appuntamento inaugurale, il Maestro leccese ha costruito un programma accattivante con brani tanto famosi quanto impervi, sia per il violino sia per l’orchestra, nei quali si potrà apprezzare tutta la qualità e la bravura degli interpreti. Dal famosissimo Méditation di Massenet, nel quale si sono cimentati i migliori violinisti, alla Sinfonia del rossiniano Guglielmo Tell, da sempre banco di prova delle più qualificate orchestre. Non mancheranno evergreen come Trisch Trasch Polka di Strauss o Summertime da Porgy and Bess di Gershwin, affidato alla splendida voce del giovane mezzosoprano Valeria Sepe, già tra i vincitori del II Concorso Internazionale di Canto Lirico “Marcello Giordani”, tenutosi lo scorso maggio al Teatro della Fortuna. Completano il programma le Ouverture da Dichter und Bauer di von Suppé e da Il pipistrello di Strauss e due arie d’opera, “Mon cœur s’ouvre à ta voix” da Samson et Dalida di Saint-Saёns e “Stride la vampa” da Il trovatore di Verdi.

Info e biglietti: Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, botteghino@teatrodellafortuna.it.

ORARIO BOTTEGHINO 1 GENNAIO: dalle 15.00 in poi.

Fortuna Card: acquistabile presso il Botteghino del Teatro (un versamento MINIMO di 10 euro), dà diritto ad uno sconto del 20% sull’acquisto del biglietto e ad atre agevolazioni.

Biglietti Interi da 5,00 a 25,00 euro. Biglietti Ridotti “Fortuna Card” concerti da 5,00 a 20,00 euro.

Vendita online www.vivaticket.it o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24; punto vendita Vivaticket a Fano, “I Love Fano”, Piazza Costanzi, 16, tel. 338.5206896, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19,30 domenica inclusa.

Ulteriori info su www.teatrodellafortuna.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>