“Blonde” in fiamme, incendio provocato dalla titolare

di 

31 dicembre 2012

PESARO – Bottiglie di alcol e fiammiferi trovati all’interno della sua abitazione. Gli stessi che hanno portato all’esplosione che ha devastato il suo salone. I poliziotti della Mobile e della Scientifica hanno capito subito che l’incendio sviluppatosi in via Giolitti, all’interno del “Blonde”, la notte scorsa, era doloso. Quello che si è scoperto poi, però, è che la mano dell’innesco coincideva con quella della titolare: S.B., 37 anni, che per fronteggiare grossi problemi economici, aveva tentato il “colpo” per prendere i soldi dell’assicurazione. Ha confessato dopo le titubanze avute nella ricostruzione dei fatti. E’ stata denunciata a piede libero per danneggiamento conseguente ad incendio oltre che per simulazione di reato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>