A Urbania continua l’invasione delle Befane

di 

3 gennaio 2013

URBANIA – Un’invasione di Befane continua a popolare Urbania nel secondo giorno di quella che si è attestata ormai come la festa per eccellenza dedicata alla dolce vecchina.

Le novità di questa edizione hanno catturato il pubblico con un programma ricco di sorprese per grandi e piccini: il viaggio nella fiaba di Pinocchio con i personaggi in legno costruiti da Bartolucci, gli spettacoli di saltimbanchi e mangiafuoco, le acrobazie delle Befane volanti, il video box dove dedicare alla vecchina la propria filastrocca sulla Befana (in palio un soggiorno per tutta la famiglia in agriturismo), e ancora la letterina per ricevere la calza nella magica notte fra il 5 e il 6 gennaio…

Ma il divertimento non è soltanto spettacolo: l’edizione 2013 della festa nazionale della Befana punta soprattutto a raccontare a grandi e piccini la magia della tradizione. Grazie alla collaborazione con Confartigianato e CNA di Pesaro e Urbino, l’antico borgo di Casteldurante ha aperto una finestra sulla memoria dei nostri nonni, dedicando uno spazio speciale alle “Befane Artigiane”. Così, entrando nella sala Montefeltro sembra come fare un tuffo indietro nel tempo. E’ qui Diane Roch-Magrini, ad esempio, espone le sue tele artistiche e gli accessori realizzati con antichi telai a navetta, costruiti in legno. Una passione che l’ha portata a mantenere in vita un’arte rara e affascinante, e che oggi mostra ai bambini, come si racconta una storia. Accanto alle sue tele, i tappeti di Michela Formica e, più avanti in via Duomo, l’arte del ricamo con l’accademia del tombolo di Mercatello sul Metauro.

Oltre ad assistere alla magia di queste abili signore, i bambini possono cimentarsi in prima persona anche con i laboratori “creAttivi” che si tengono ogni giorno al Palabefana, per imparare a costruire simpatici oggetti con materiali di recupero o con la ceramica, all’insegna della migliore tradizione durantina. E in più, sabato 5 gennaio, potranno dar vita a una Pigotta, la famosa bambola dell’Unicef, come messaggio di solidarietà che dai bambini ritorna ai bambini (la bambola viene venduta per raccogliere fondi a favore dei progetti dell’associazione in tutto il mondo).

Il programma di venerdì 4 gennaio continua con tante altre sorprese!

Tema della giornata sarà “ALLA SCOPERTA DI URBANIA IN COMPAGNIA DELLA BEFANA”.

10.30 – Si parte per una CACCIA AI TESORI artistici e storici di Urbania per conoscere la città insieme alle aiutanti della Befana.

17.00 – UN GIRO CON LE BEFANE. Passeggiata con la Befanaalla scoperta dei tesori di Urbania: un giro tra vicoli e ponti “infuocati” per conoscere la città, dal ponte della Giordana al torrione del Palazzo Ducale, passando per la casa della tintori.

21.00- IL MUSICAL Robin Hood (Teatro Bramante). Le avventure del simpatico brigante e del suo amico Little John in un susseguirsi di sorprese e colpi di scena, per il divertimento di grandi e piccini. Produzione: Teatro del Torrino di Roma, regia Luca Pizzurro.

Continuano per tutto il giorno gli spettacoli di animazione itinerante, l’appuntamento fisso con la discesa della Befana (dalle 17:30) sulla scopa dalla torre campanaria, e gli appuntamenti con le proposte gastronomiche delle proloco di Urbania, Acqualagna e Appignano all’interno del Ristobefana e le degustazioni in collaborazione con In.PU.t, oltre alle tante tipicità esposte presso gli stand del centro storico.

LE FOTO:

Per scrivere una lettera alla Befana e richiedere informazioni:

Info Pro Loco Urbania 0722 317211 – prolocourbania@libero.it – www.labefana.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>