Morta la donna trovata sulla spiaggia di Pesaro

di 

5 gennaio 2013

PESARO – E’ morta per arresto cardiaco dopo essere stata ritrovata questa mattina priva di conoscenza, in stato di coma, in stato di ipotermia, lungo la spiaggia di via Nazario Sauro (la via che dalla Palla di Pomodoro conduce all’Excelsior). Ha dato l’allarme un passante, poi sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Pesaro e il 118. Nulla da fare: Jemina Segal, donna inglese di 43 anni, è deceduta oggi pomeriggio dopo essere stata trasportata all’ospedale di Pesaro. La donna, secondo i primi riscontri, non avrebbe subìto né violenza né sarebbe avrebbe fatto uso di di alcool o droga. Secondo le prime ricostruzioni, durante le feste, stava trascorrendo qualche giorno a casa di un amico. Dopo una brutta discussione, la donna si sarebbe allontanata da casa senza far ritorno. Possibile che per la donna sia stata fatale la bassa temperatura registrata nella notte appena trascorsa.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>