Crisi Berloni, appello dei lavoratori su Fb

di 

9 gennaio 2013

PESARO – La Berloni confida negli esiti del concordato richiesto mesi fa, e sta facendo di tutto per salvare azienda e lavoratori dai colpi della crisi. L’ultima tegola – riporta il Messaggero – è però la comparsa nel lettino pubblico dei protesti per circa 280 mila euro di assegni: undici sono intestati alla Berloni Spa da ottobre a dicembre.

Ecco intanto l’appello di alcuni lavoratori che sta circolando su Fb:

Clicca per ingrandire

 

8 Commenti to “Crisi Berloni, appello dei lavoratori su Fb”

  1. michele turano scrive:

    perché i lavoratori quando sono in difficoltà chiedono sostegno e quando stanno bene non si svegliano e dormono beati senza rendersi conto del marcio che hanno intorno?

    • luca scrive:

      perche i lavoratori nn possono camcellare chi sta sopra o intorno a loro forse ????? prova a fare una albero genealogico di una azienda dai prova forse capisci nn mollare contina a pensare

    • giovanni armento scrive:

      Sono d’accordo con michele turano, in un’azienda, grande o piccola che sia, la salute economica si respira nel’aria.sentori di difficoltà erano individuabili almeno un anno fa, ponendo il problema,a tutti i livelli del’azienda si sarebbe potuto veicolare o.azienda verso la salvezza, con danni minori, forse. Ma nella maggior parte dei casi la gente resta a fidare, forse fidandosi dei vertici o perché vivono nel torpore. E vero che le sorti delle aziende dipendono dagli imprenditori ma quando questi non riescono per una serie di motivi (sono umani anche loro)a garantire più il benessere economico della azienda, allora bisognerebbe intervenire per mostrare interesse e collaborazione per o la sorte e il futuro della stessa azienda.

  2. pino scrive:

    io non lavoro da due anni, vi ho chiesto aiuto per un appello al governo ed ai centri sociali…mi avete criticato. Ora crepate come sto crepando io

  3. primo scrive:

    condivido la vostra foto e partecipo con molta sincerità a vostri grossi problemi. spero che al piu presto possiate concludere in positivo la vostra vertenza. Sono come dice una candidata della lega nord “un ebreo del sud”

  4. Pietro Fusco scrive:

    Ho condiviso il post su facebook, ma so pochissimo sulla vostra situazione. E’ un’ottima idea quella di ottenere visibilità, ma dovreste aggiungere più informazioni (recenti) nei post pubblicati.
    Su internet si trova pochissimo, quindi converrebbe creare una pagina facebook e twitter vera e propria per spiegare bene alla nazione cosa sta succedendo e cosa chiedete.
    Potreste anche comprare una pagina di giornale…In bocca al lupo!

  5. ALFREDO scrive:

    GENT.MI

    DATEMI I VS RECAPITI PER POTERVI AIUTARE. saluti ALFREDO GIOTTI

  6. fabio scrive:

    Il problema e che non dovremmo essere noi su FB a dare visibilità a tutto ciò… Toccherebbe ai media…invece di star dietro a san remo san Valentino e compagnia bella….stiamo affogando nella merda e l’opinione pubblica pensa a canzonette e cuoricini…facciamoci delle domande.

Rispondi a luca Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>