Morte sulla spiaggia: Jemina è spirata per assideramento

di 

9 gennaio 2013

PESARO – Né droga, né alcool, né violenza. Jemina Segal, la donna di origini inglesi ritrovata il 5 gennaio (leggi http://www.pu24.it/2013/01/05/morta-la-donna-trovata-sulla-spiaggia-di-pesaro/) in coma sull’arenile pesarese di via Nazario Sauro, è morta per assideramento . Così ha chiarito l’autopsia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>