Multe sul canone per le insegne pubblicitarie, Forza Nuova attacca

di 

11 gennaio 2013

Durissimo attacco in un comunicato stampa di Forza Nuova alle multe sul canone per le insegne pubblicitarie che stanno pervenendo a centinaia di attività della provincia.

“Forza Nuova, in seguito alle segnalazioni di commercianti ed esercenti esasperati per gli assurdi importi richiesti della Duomo GPA per mancati versamenti dei canoni COSAP, non può che condannare queste sanzioni come vergognose e al limite dell’estorsione – si legge nella nota – Forza Nuova ritiene inaccettabile il sistema messo in atto, che applica una retroattività di 5 anni su dei rilevamenti mai contestati prima ai diretti interessati. Questa tecnica è chiaramente volta a far lievitare sanzioni ed interessi che ingrassano società di riscossione e provincia, e non può trovare spazio in un contesto di diritto e di garanzia. Chi non ha pagato imposte per poche decine di euro si trova a dover corrispondere, in un momento di gravissima difficoltà, cifre che possono arrivare a migliaia di euro. E’ chiaro che sussistono gravi responsabilità politiche imputabili alla gestione catastrofica del governo Ricci, che se da una parte non perde occasione per fare bella mostra di qualche sforbiciata alle consulenze, dall’altra continua a massacrare le piccole attività portandole alla rovina. Probabilmente uno che come Ricci non ha mai lavorato in vita sua non ha ancora capito che i soldi non nascono sugli alberi, anzi sulle insegne in questo caso. Forza Nuova chiede l’immediata sospensione dei pagamenti, l’apertura di un’inchiesta al fine di verificare la legittimità del sistema di accertamento e riscossione messo in essere”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>