Felice La Gala è il nuovo questore di Pesaro e Urbino

di 

21 gennaio 2013

PESARO – Cambio al vertice della questura di Pesaro e Urbino. Felice La Gala lascia la città di Asti e diventa questore di Pesaro e Urbino, prendendo il posto di Italo D’Angelo che andrà in pensione.

Felice La Gala

Felice La Gala, il nuovo questore di Pesaro e Urbino

Felice La Gala, nato a Nola, Napoli, il 30 settembre 1952, coniugato con una figlia, è entrato nell’Amministrazione della polizia di Stato nel 1980.

Alla fine del corso di formazione viene assegnato alla Questura di Genova, ove rimane fino al 1988, con incarichi di Funzionario addetto presso un Distretto cittadino e di dirigente di un Commissariato Sezionale.

Trasferito alla Questura di Napoli, viene assegnato alla Digos ove rimane sino all’aprile 1998, conseguendo nel tempo la vice dirigenza dell’Ufficio, svolgendo un significativo percorso professionale sia nell’ambito investigativo che in quello, particolarmente oneroso, dell’ordine pubblico, in relazione ad eventi e situazioni di rilevante portata e criticità.

A seguire, sempre nel capoluogo partenopeo, gli viene affidata la dirigenza di un Commissariato centrale e poi quella del Commissariato San Paolo, ove rimane sino al maggio 2003. Successivamente, determinatosi a lasciare Napoli, si poneva a disposizione per ricoprire eventuali funzioni vicarie, accettando quale sede la questura di Chieti, ove prestava servizio per alcuni anni. Al fine di accrescere il bagaglio professionale nell’ambito di dette funzioni vicarie, nel giugno 2007 forniva un’ulteriore disponibilità a movimentarsi, accettando il trasferimento presso la questura di Siena, ove dopo due anni e mezzo di servizio, maturava la promozione a questore. A ottobre 2010 si trasferisce ad Asti.

Martedì 22 gennaio ci sarà il saluto del dottor Italo D’Angelo. Dalla redazione di pu24.it un ringraziamento al questore uscente e un augurio di buon lavoro a quello nuovo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>