Biblioteca digitale: 2.000 iscritti e 34mila consultazioni

di 

22 gennaio 2013

Biblioteca digitale

PESARO – Bilancio più che positivo ad un anno dall’avvio della “tessera unica dei servizi bibliotecari” nelle 100 biblioteche della “Rete” gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dall’Università di Urbino. “Al progetto – dicono il presidente della Provincia Matteo Ricci e l’assessore alla cultura Davide Rossi – hanno aderito oltre 40 Comuni del territorio, le tre comunità montane e i sistemi intercomunali e tematici in cui si articola la rete provinciale, la più estesa e sviluppata delle Marche: dalla costa alle zone montane, dai Comuni dotati di biblioteca a quelli che una biblioteca non l’hanno mai avuta. Grazie alla “tessera unica”, i cittadini hanno potuto fruire gratuitamente, a pari condizioni in tutte le biblioteche del territorio, dei servizi di base come consultazione, prestito fisico e navigazione internet, mentre con la “tessera plus”, dal costo di 5 euro l’anno, è stato possibile accedere agli innovativi servizi della biblioteca digitale MediaLibraryOnLine, che ha visto oltre 2.000 iscritti, 21.647 accessi al sito e 34.539 consultazioni”.

La biblioteca digitale offre infatti la possibilità di consultare, 24 ore su 24, da casa o qualsiasi altro luogo, la maggiore stampa quotidiana italiana e straniera (giornali in 49 lingue da più di 80 paesi), banche dati con possibilità di costruire rassegne stampa personalizzate, e-book (“open” e in prestito digitale: Baricco, Carofiglio, De Luca, Camilleri, eccetera), audiolibri, video (con una vasta collezione di Rai Educational su scienze, storia e letteratura, tra cui Albert Camus raccontato da Carlo Bo) e tanta musica.

Presenti 44.232 cd-musicali in streaming (dal folk al jazz, dalla classica alla world music) e 3 milioni e 500mila brani musicali in download mp3 gratuito (legale) da ascoltare in libertà su lettore, ipod, smartphone grazie alla banca dati Sony (dai successi dell’estate di Giorgia alla pluripremiata Chiara di X-factor, dall’intramontabile Vasco alla colonna sonora dei film di 007 con la magnifica Skyfall).

“I 5 euro versati dai cittadini per la “tessera plus” – evidenziano ancora Ricci e Rossi -, resteranno alla biblioteca di iscrizione per accrescere il proprio patrimonio ed i servizi: iscriversi è dunque anche un modo per contribuire a sostenere le biblioteche come diffusori di conoscenza e informazione”. Interessanti le novità per il 2013: l’edicola si è arricchita dei maggiori settimanali nazionali (Espresso e Panorama), mentre sul versante “dizionari” è possibile accedere all’intera collezione dei Dizionari Zanichelli: italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, sinonimi e contrari, il Morandini per i film ed il bellissimo Atlante storico “Navigare la storia”. La sezione e-book in prestito si è triplicata con più di 100 nuovi titoli tratti dalle top list nazionali dei più graditi dal pubblico nell’ultimo anno: dall’Hobbit di Tolkien, ai bestseller di Cooper, dalle ultime uscite di Gramellini, agli ultimi della Rowling, della Sanchez e di Pennac. Inoltre, a breve sarà pronta la nuova interfaccia con il rispetto dell’accessibilità per i disabili e nuove ricche funzionalità: navigazione per temi, top list, avvisi sulle novità e tanto altro ancora. Da quest’anno, per tutti i possessori della “tessera plus”, è possibile avere la riduzione sugli ingressi agli spettacoli della Rete teatrale provinciale nei teatri di Gradara, Macerata Feltria, Mondavio, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Urbania.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>