Sogno di una notte circus: a Macerata adattamento dell’opera shakespeariana

di 

22 gennaio 2013

MACERATA FELTRIA – La stagione della Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino fa tappa al Battelli di Macerata Feltria, venerdì 25 gennaio, con Sogno di una notte circus da William Shakespeare messo in scena da Teatro Sovversivo & Ass. Cult. Officina Koru, diretto da Lorenzo Bastianelli – che firma anche la regia dello spettacolo – e che aderisce a “Matilde”, piattaforma regionale della nuova scena marchigiana promossa e sostenuta dalla Regione Marche e dall’AMAT.

Modello

Lo spettacolo – con protagonisti 11 attori – è un viaggio incantato tra fuochi d’artificio, risate, mega disastri e incanti. Sogno di una notte di mezza estate, una delle commedie più amate, ammirate e apprezzate del “mastro” Shakespeare, diventa sulla scena una vera e propria scoppiettante invenzione teatrale ricca di mirabolanti colpi di scena. Fate, stregonerie, incantesimi, tutti insieme a un gruppo di giovani attori pasticcioni di un circo sgangherato, danno vita sul palco a un emozionante gioco della fantasia.

Sogno di una notte circus è un progetto nato dalla fusione di teatro comico e nuovo circo, un perfetto equilibrio tra terra e cielo, dove ogni personaggio alterna recitazione aerea ad evoluzioni divertenti sul palcoscenico. Il teatro diventa il perfetto terreno per un’ invasione totale in cui ogni spazio accoglie momenti di creatività e il pubblico è coinvolto in un viaggio incantevole.

Con questo spettacolo la compagnia Teatro Sovversivo prosegue il proprio percorso creativo sulla commedia brillante unita al nuovo circo, nata dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per testare una pratica teatrale basata quasi esclusivamente sul movimento e sulla sincronizzazione tra musica, gesto e parola.

Lo spettacolo è nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità. Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti/performer, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Le luci e le scene dello spettacolo sono di Giulia Maria Marini.

Al pubblico dei più giovani (e non solo) è dedicato il progetto di formazione teatrale Amat Scuola di platea, che prevede – alle ore 18.30 dello stesso giorno di spettacolo -, presso lo stesso Teatro Battelli – l’incontro con la compagnia Teatro Sovversivo e studenti e insegnanti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Montefeltro” di Sassocorvaro.

 

BIGLIETTI

Settore A (platea e palchi centrali), intero Є 15 (ridotto Є 12). Settore B (palchi laterali e loggione) intero Є 10 (ridotto Є 8). Hanno diritto alla riduzione gli spettatori fino a 25 anni e oltre i 65. Potranno inoltre usufruire delle riduzioni per la Stagione della Rete Teatrale 2012/13 i possessori di Carta Musei Marche e Tessera Plus Rete Servizi Bibliotecari di Pesaro e Urbino (www.cartamusei.marche.it; www.cultura.pesarourbino.it)

 

I BIGLIETTI POTRANNO ESSERE ACQUISTATI

– in prevendita (con la maggiorazione di € 1.00): biglietteria Amat, via Rossini, 41 – Pesaro (presso in.PU.t), tel. 0721 1836768

orari: martedì e giovedì 10.00-13.00; mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10.00-13.00 e 16.00 –19.00. Chiuso il lunedì

biglietteria Teatro della Fortuna, P.zza XX Settembre, 1, Fano, tel. 0721 800750

orari: tutti i giorni (escluso i festivi) 17.30-19.30; mercoledì e sabato anche 10.30-12.30

– il giorno stesso dello spettacolo

Biglietteria Teatro Battelli, Macerata Feltria, tel 0722 728204, dalle ore 17.00

INFO: Amat – Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino

tel. 0721 – 3592515 cell. 366 6305500 reteteatripu@amat.marche.it www.amat.marche.it

Facebook Rete Teatrale PesaroUrbino Amat Twitter Rete Teatro Amat PU

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>