Galdenzi: “La convenzione è un buon compromesso”

di 

26 gennaio 2013

di Gianni Galdenzi*

PESARO – Ho letto con interesse l’intervento sulla stampa di Francesco Todaro e sono assolutamente d’accordo sulle sue considerazioni in merito al disagio in cui versa la Polizia locale, disagio dovuto alla incapacità di varare una vera legge di riforma del settore che dia piena dignità a circa 70.000 lavoratori. Sempre di più ci viene chiesto un ruolo attivo nell’ambito delle politiche integrate sulla sicurezza dei cittadini, ma a questo maggiore impegno non corrisponde un’adeguata tutela normativa, previdenziale-assistenziale ed economica.

Comandante Galdenzi-Sindaco Luca Ceriscioli

Il comandante Galdenzi e il sindaco Ceriscioli

Per quanto riguarda la convenzione, credo sia un buon compromesso; viene salvaguardato il principio di un unico territorio nel quale operano indistintamente tutti gli operatori e al tempo stesso sancita la volontarietà dei servizi congiunti tra agenti appartenenti ad enti diversi. Inoltre è previsto un maggiore coinvolgimento delle rappresentanze dei lavoratori nelle verifiche sullo stato di attuazione della convenzione stessa. Devo, pertanto, ringraziare il presidente Rossi e tutti i componenti della commissione Affari Istituzionali per l’ottimo lavoro di mediazione svolto.

COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI PESARO E UNIONE PIAN DEL BRUSCOLO 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>