Ancora una vittoria per la Guidi Impianti Pesaro

di 

27 gennaio 2013

PIOMBINO  – Missione compiuta a Piombino. La Guidi Impianti se ne torna dalla Toscana con una vittoria ai danni dell’Union Tirreno per 28-5, ancor più importante se si pensa che delle dirette inseguitrici, ha vinto solo Perugia, mentre hanno perso Piacenza e Noceto, dove Pesaro andrà fra tre settimane alla ripresa del campionato.
Guidi Impianti Pesaro rugby al placcaggio

Guidi Impianti Pesaro rugby al placcaggio

Un successo da sottolineare non solo perché arrivato in trasferta, dove Pesaro quest’anno ha trovato maggiori difficoltà, ma perché giunto contro una squadra quadrata e con grande carattere. Non a caso il primo tempo si era chiuso solo sul 14-0, frutto di una meta del giovane Boccarossa, pronto a schiacciare dopo una mischia avanzante, e di tre calci piazzati dell’estremo Marco Martinelli.

Il secondo tempo si apriva con una meta dei toscani a seguito di una maul, ma Pesaro ha saputo riprendersi e trovare prima una meta con Mattia Martinelli e allo scadere con il pilone Barbato, al rientro dopo due settimane di stop. Per il resto un’ottima difesa, ma anche tanti falli commessi come non manca di sottolineare il tecnico Daniel Insaurralde a fine partita: “E’ stata una gara non facile, condizionata dai tanti falli che abbiamo fatto. Abbiamo concesso ventun calci di punizione e preso due gialli. Una mancanza di disciplina che potrebbe costarci cara prima o poi. Oggi forse ci è costata la quarta meta”. Nonostante ciò grande soddisfazione per il risultato: “Siamo stati superiori nel gioco e pur non essendo al completo abbiamo portato la gara a casa”.
GUIDI IMPIANTI PESARO RUGBY: Martinelli Marco, Panzieri (Ulissi), Nardini, Antoniri, Martinelli Mattia, Danieli (Sabanovic), Boccarossa (Tarini), Beldowski, Scavone, Shaho (Minardi), Battisti, Sanchioni (Casoli Alessandro), Galdelli, Pizzutti (Barbato), Casoli Andrea (Romagnoli) All. Insaurralde

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>