“Nessun maiale vivo, solo un buono di 400 euro per salumi e carni”

di 

27 gennaio 2013

da OIPA – Sezione Provinciale di Pesaro-Urbino riceviamo e pubblichiamo:

 

“In merito al comunicato stampa diffuso ieri riguardante il primo premio della lotteria di carnevale di Montelabbate, che ci risultava essere un maiale (come riportato nella stessa pagina Facebook della Pro-Loco di Montelabbate, organizzatrice dell’evento, e su un articolo apparso online, condiviso dalla stessa Pro-Loco), rendiamo noto che questa mattina ci è stato comunicato che il premio in realtà consisterebbe in un buono di 400 euro per l’acquisto di salumi e carni, pertanto non si tratterebbe di un animale vivo ma già macellato. Non condividiamo comunque la scelta di dare in premio carni e insaccati. Un buono spendibile presso qualsiasi supermercato in beni di prima necessità, ad esempio pasta, pane, verdure e frutta e alimenti meno costosi e soprattutto più etici della carne sarebbe stato secondo noi, in tempi di crisi, altrettanto gradito dal pubblico e non avrebbe comportato la morte di nessun animale”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>