Il grillino Ballerini risponde a sindaco Ceriscioli e onorevole Giovanelli

di 

30 gennaio 2013

Mirko Ballerini

Mirko Ballerini

di Mirko Ballerini*

PESARO – Ho letto sui vari giornali locali le reazioni un po’ scomposte di vari esponenti politici. Avrei piacere, se me lo consentite di replicare. Vorrei innanzitutto tranquillizzare la signora Donini: noi di allearci con l’Idv non ci pensiamo proprio.

Al sindaco vorrei ricordare che chi sarà il prossimo sindaco lo decideranno solo ed esclusivamente i nostri concittadini. Io non ho detto che vincerò le prossime elezioni, semplicemente che rispetto al 2009 ci presentiamo con diverse prospettive e la cosa mi pare innegabile. Vorrei anche sottolineare che se, al contrario di quello che sostiene, daste un po’ retta a qualche nostra proposta forse risparmieremo a Pesaro ulteriori mostruosità, tipo secondo casello, ospedale a Fosso Sejore, l’inutilissimo parcheggio sotteraneo di viale Trieste, avremmo dei dati sulla raccolta differenziata più attendibili, avremmo iniziato un percorso per ricondurre il servizio idrico integrato in mano pubblica, come richiesto dai cittadini con referendum.

L’intervista di Giovanelli denota che ancora non capiscono o non vogliono capire il fenomeno M5S. Non riesco a capire cosa possiamo avere in comune con la Lega, ma soprattutto dove ha letto che abbiamo aperto a casa pound!! Nell’analisi del nostro onorevole non c’è onestà intellettuale, l’accostarci alla destra è palesemente strumentale. Volevo ricordare che Grillo, prima di ideare il MoVimento 5 Stelle per inserire cittadini all’interno del palazzo, si era rivolto a Romani Prodi, allora presidente del consiglio e leader del centro sinistra per proporgli il nostro programma. Non si rivolse a Berlusconi, ci sarà un perché.

La mia estrazione politica è di sinistra, ancora conservo l’ultima tessera del PCI del 1975 di mio padre, scomparso tragicamente in quell’anno. La legislatura precedente votai Ceriscioli.

Il movimento è pieno di delusi della sinistra come me, gente che è rimasta allibita a sentire Violante in Parlamento che dichiara di aver fatto patti con Berlusconi, gente che non crede più che il PD sia un’alternativa credibile al berlusconismo, gente che si è inalberata quando in parlamento è passata la legge vergogna dello scudo fiscale grazie all’assenza determinante di diversi deputati PD, tra i quali anche il nostro caro onorevole Giovanelli.

E’ più facile accostarci ai fascisti che fare una scomoda analisi.

Come diceva Gandhi: “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci”.

*Consigliere comunale MoVimento 5 Stelle

Un commento to “Il grillino Ballerini risponde a sindaco Ceriscioli e onorevole Giovanelli”

  1. Fabiola scrive:

    caro Mirko a me non interessa se votavi a destra o a sinistra…io credevo di aver capito che il movimento è una cosa nuova e che dobbiamo avere il coraggio di ripensare la nostra società fuori da vecchie logiche. Vedi come sono bravi i nostri politici a portarti sul loro terreno sterile di polemiche? Noi vogliamo stare in alto….ricordalo quando replichi ai vecchi politici la prossima volta!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>