Prossima fermata Urbino, la capitale del Rinascimento

di 

30 gennaio 2013

URBINO – “Prossima fermata: la capitale del Rinascimento”. Urbino rilancia oggi la sua candidatura quale ‘Capitale europea della Cultura 2019’, coniando uno slogan che esalta uno dei suoi valori culturali più forti e che la rendono nota in tutta il mondo.

Urbino capitale del Rinascimento

“Dobbiamo ragionare come comunità e non come singola città – ha spiegato Giorgio Londei, presidente della società di trasporto pubblico – e siamo felici di mettere a disposizione la professionalità di Adriabus su un tema delicato come quello dei trasporti, potendo anche contare oramai su uno strutturato sistema, su gomma e ferro con le stazioni di Fano e Pesaro, aereo o navale con le strutture presenti ad Ancona”.

“A conferma del nostro impegno e alla ricerca continua di nuovi bacini di utenza – ha anticipato Londei – attiveremo entro la prima metà di febbraio, insieme alla Simet, società specializzata in linee a lunga percorrenza, un collegamento trisettimanale tra le Marche, l’Abruzzo, la Puglia e la Calabria”. “Lavoreremo, comunque, in modo coordinato con gli altri attori del territorio – ha concluso – nella consapevolezza che il titolo di ‘Città Europea’ sarà per tutte le Marche un formidabile volano di crescita anche economica”.

“Siamo sempre più convinti che Urbino sia la città italiana con tutte le carte in regola per essere sede di questo prestigioso titolo – ha spiegato Pietro Marcolini, assessore alla Cultura della Regione Marche -: possiamo vincere la corsa italiana, battendo le altre città candidate potendo anche contare su un sistema turistico diffuso come quello che la Regione Marche sta costruendo da tempo e che fa della cultura uno dei perni centrali a cui affidare il messaggio da portare al mondo intero, ponendo proprio le Marche al centro di un grande asse strategico come il corridoio Adriatico, all’interno della Macroregione Adriatico – Ionica”.

Parlando al monastero di Santa Chiara, il sindaco di Urbino Franco Corbucci ha sottolineato che “il lavoro con Jack Lang va avanti con grande impegno e il progetto di candidatura sarà pronto entro i tempi stabiliti”. “Oggi – ha aggiunto Corbucci – vogliamo aggiungere un altro tassello strategico a tutto ciò che ruota intorno a Urbino, vincendo un’altra sfida: quella dei trasporti. Da questo punto di vista le conoscenze e le esperienze di Adriabus ci consentiranno di spingere ulteriormente sul concetto di ‘metropolitana di superficie’, in modo da mettere la nostra città, tutta la provincia e l’intera regione al centro di una sorta di mappa internazionale, dove il visitatore potrà muoversi liberamente e facilmente sul territorio”.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>