PesaroFano ad Aosta per trovare tranquillità

di 

1 febbraio 2013

PESARO – Per il PesaroFano non è una “mission impossible”. Certamente andare ad Aosta, a giocare contro la quinta della classe, squadra di valore che all’andata sbancò il palaFiera, non è la cosa più facile del mondo, però i biancorossi-granata di mister Osimani hanno il dovere di provarci.

Dario Vitale (Italservice PesaroFano) nella foto Danilo Billi

Dario Vitale (Italservice PesaroFano) nella foto Danilo Billi

“Vogliamo cancellare la pesante sconfitta di Reggio Emilia – assicura Dario Vitale, 30enne laterale anconetano dell’Italservice – Sabato scorso il passivo è stato troppo pesante (6-1 per gli emiliani il finale, ndr) ma ormai questo rappresenta il passato. Dobbiamo solo concentrarci sul prossimo impegno, quello di sabato, che dobbiamo affrontare dando il 110% dal primo all’ultimo minuto”.

“Dobbiamo migliorare, provando a stare in partita dall’inizio alla fine – continua Vitale – L’auspicio è quello di portare a casa qualche punto anche perché il calendario la settimana successiva ci contrappone alla New Team, la compagine goriziana che è quella che più mi ha impressionato fin qui. Poi andremo a casa del Gruppo Fassina ed ospiteremo Milano in due incontri sulla carta più abbordabili, però vogliamo uscire con un risultato positivo già da Aosta”.

Sarebbe importantissimo per trovare ancora più tranquillità, dato che al momento il PesaroFano è sì sesto a quota 17 assieme al Toniolo, però dietro ci sono una serie di squadre che spingono (Lecco, Belluno e lo stesso Fassina hanno 15 punti). Ecco che lo stesso Vitale, che sin qui ha siglato cinque reti, non considera il discorso salvezza archiviato: “C’è ancora da lottare, non abbiamo nulla in tasca. E’ un obiettivo che dobbiamo centrare assolutamente perché sicuramente è alla nostra portata. Anche se nel mercato di riparazione abbiamo perso due elementi (Zanchin ed Andy, ndr), non possiamo non salvarci”.

Italservice ad Aosta senza gli squalificati Ditommaso e Dalle Molle. Ecco che Osimani avrà rotazioni ancora più risicate ma dovrà basarsi sulla voglia dei suoi giovanotti. Arbitrano Fabio Gelonese di Milano e Costantino Andriotto di Andria (crono Chiara Perona di Biella). Inizio fissato per le 14.30. Ulteriori info su www.pesarofano.it.

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>