Ferretti e Guiggi trascinano Piacenza

di 

3 febbraio 2013

PESARO – La recente vittoria della Kgs a Piacenza assume ulteriore valore alla luce di quanto accaduto sabato sera. La Rebecchi Nordmeccanica ha espugnato Bergamo (1-3), con una grande prestazione collettiva nobilitata dall’eccellente 77 per cento offensivo di Martina Guiggi (10/13 e 3 muri) che ha reso consistente l’attacco in fast della squadra di Mazzanti, che ha potuto contare su altre quattro giocatrici in doppia cifra (Leggeri 12, Turlea 18, Meijners 16 e Lucia Bosetti 12), nonché sulla presenza a muro (2) di Francesca Ferretti. Piacenza ha attaccato benissimo, chiudendo con il 51% (60/117, con soli 9 errori commessi e altrettanti muri subiti, a fronte dei 13 fatti). Non male.

Un attacco di Martina Guiggi (Foto Rubin per LVF)

Grande la prestazione di Ferretti, aiutata da una ricezione di qualità (78% positiva, 51% perfetta). A Bergamo non sono bastati i 30 punti di Valentina Diouf. Pagata l’assenza di Chiara Di Iulio. Anche per la Foppapedretti buon 48% offensivo.

Se Piacenza è tornata a casa soddisfatta, grande il rammarico della Volley 2002 Bologna, che è andata a un passo da imporre almeno il tie-break all’Imoco Conegliano, guadagnando almeno un punto, e invece torna a casa delusa avendo fallito tre setball che avrebbero portato la sfida al quinto set. L’assenza della sfortunata Cvetanović, stagione finita, non si è fatta sentire grazie alle prove di Korukovets (18) e Lipicer-Sameć (13), Così le bolognesi hanno reagito bene al vantaggio iniziale delle venete (25-21), recuperando il meno 3 del secondo set (8-5) e, pur soffrendo, hanno pareggiato i conti (22-25). All’Imoco non è bastato il 16-8 nel terzo set per chiudere facilmente. Alle due citate si sono aggiunge la brava Stufi (12 punti con 10/15 e 2 muri), Miloš (14) e Arimattei (12). Così il terzo parziale è tornato in equilibrio, concluso sul 25-23. Lungi dal demoralizzarsi per la mancata rimonta, le felsinee sono fuggite nel quarto set, ma l’Imoco si è portata a meno uno e ha attaccato per il pari, ma Calloni (10) si è fatta murare. Sullo slancio la Volley 2002 è andata sul 21-24, ma ha subìto un break clamoroso che le ha impedito di guadagnare almeno un punto. Pure vincendo, Conegliano ha confermato di soffrire davanti al pubblico amico, pure schierando la nuova centrale Jenny Barazza (13), un’altra ex modenese che ha trovato squadra. Per l’Imoco, punti anche da Fiorin e Nikolova (18), Barcellini 14.

I risultati degli anticipi:

Foppapedretti – Rebecchi Nordmeccanica 1-3 (21-25; 25-22; 24-26; 22-25) in 114 minuti.

Imoco – Volley 2002 3-1 (25-20; 22-25; 25-23; 26-24) in 115 minuti.

Le partite di oggi, alle ore 18:

Kgs – Duck Farm (diretta su Sportube 2)

Banca Reale Yoyogurt – Chateau d’Ax

La nuova classifica:

Unendo Yamamay 28, Rebecchi Nordmeccanica e Foppapedretti 22, Asystel MC Carnaghi 19, Duck Farm 16, Imoco 17, Chateau d’Ax 15, Kgs 13, Banca Reale Yoyogurt 10, Volley 2002 3.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>