Vis Pesaro – San Nicolò 2-0: Rossini, Cremona

di 

3 febbraio 2013

VIS PESARO – SAN NICOLO’ 2-0

VIS PESARO (4-4-2): Foiera; Boinega, Paoli, Santini, Dominici; Di Carlo, Ridolfi (44′ st Pensalfine), Bianchi, Rossini; Cremona, Vicini (8′ st Omiccioli). A disp.: Francolini, Tonucci, Pangrazi, Tartaglia, Torelli G. All. Magi.

SAN NICOLO’ (4-1-4-1): Merletti; Antenucci, Gabrieli, Fruci, Mottola; Zebi; Troccoli (38′ st Grazioso), Ferraioli, Di Michele, Paris (8′ st Ragatzu); Padovani (20′ st Chicco). A disp.: Ciccarone, Tracchia, Raimondo, Girgenti. All. Di Renzo

ARBITRO: Pedretti di Brescia.

MARCATORI: 8′ Rossini (V), 35′ st Cremona (V)

NOTE: spettatori 300 circa Ammoniti: Zebi (SN), Boinega (V), Antenucci (SN), Ridolfi (V), Santini (V), Cremona (V). Angoli 4-4. Recuperi: pt 1′, st 5′

LA CRONACA

Vis in giallo, San Nicolò a strisce biancoazzurre, sole e vento, comunque non forte, sul Benelli.  Leggera pressione Vis, che insiste sul settore destro con Boinega molto alto a sostegno di Di Carlo. Magi, lasciato in panchina Giorgio Torelli, senza gli squalificati Bugaro e Alberto Torelli, ha optato per Bianchi al fianco di Ridolfi in mediana, con Rossini e lo stesso Di Carlo, esterni alti, a sostegno del duo Vicini-Cremona.

7′ Fischiato un fallo in attacco a Paoli. Vis aggressiva.

Il San Nicolò, senza gli squalificati De Santis e Petronio, con gli acciaccati Chicco e Ragatzu in panchina, risponde con un 4-1-4-1 con l’ex Fano Zebi davanti la difesa e Padovani unica punta.

8′ Percussione centrale di Di Carlo che, al limite dell’area, con la punta del piede tocca sinistra, a centro area, per Rossini che liberissimo conclude nell’angolino basso alla destra di Merletti: 1-0.

22′ Dopo una lunga fase di studio a centrocampo, il San Nicolò prova la sortita offensiva: azione manovrata da Padovani sulla sinistra, palla al centro per Paris che allarga al limite dell’area per Ferraioli che conclude bene, con un destro teso, di poco sopra la traversa.

Sugli sviluppi di un angolo i teramani provano ancora a impensierire Foiera: girata di testa del gigante Gabrieli, palla fuori.

Il San Nicolò non cambia pelle tattica: Di Michele, però, alza i ritmi del pressing e Paris svaria di più. La Vis non soffre particolarmente.

30′ Rossini toccato duro a centrocampo: l’arbitro concede il vantaggio, la Vis guadagna un angolo, ma il direttore di gara poi si dimentica di ammonire l’autore del fallo.

31′ Ammonito Zebi

Le squadre si annullano sulle rispettive trequarti. La Vis ci prova per vie esterne, con Dominici molto mobile a sinistra, il San Nicolò cerca di tagliare in mezzo, sfruttando gli inserimenti di Paris a sinistra e Troccoli a destra che, in fase di possesso, trasforma la squadra in un 4-3-3.

Mister Cifaldi, squalificato, nel settore distinti, si sbraccia e urla.

42′ Mister Magi manda a scaldare Omiccioli, Giorgio Torelli e Pangrazi.

45′ Troccoli affonda sulla destra e calcia teso verso Foiera che non blocca, Boinega spazza sulla linea di porta salvando sull’accorrente Paris. Brividi

Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi

Secondo tempo:

Si riparte con il San Nicolò nella metà campo pesarese.

6′ Santini prova il gol alla Miccoli da centrocampo, al volo, con il portiere Merletti fuori dai pali per aver anticipato in uscita Vicini, innescato da una spizzata di Cremona.

8′ Magi cambia: dentro Omiccioli, fuori Vicini. Ridolfi si sposta 15 metri più avanti, a ridosso di Cremona in un 4-4-1-1. Mister Di Renzo, il vice dello squalificato Cifaldi, lo segue a ruota inserendo Ragatzu (fuori dal 30 dicembre per una microfrattura) e passando al 4-4-2 molto elastico ma con due punte fisse in avanti.

12′ Punizione di Ridolfi dalla trequarti a spiovere in area, Santini la tocca in acrobazia, Merletti riesce ad anticipare per un soffio Cremona e Ridolfi. Occasionissima. Sul ribaltamento di fronte Santini chiude una pericolosa avanzata, sulla destra, di Antenucci.

16′ Ridolfi fiuta un pallone sulla trequarti e brucia, dribblando, i due centrali teramani, entra in area ma a tu per tu con Merletti calcia sul portiere. Sulla ribattuta, più reattivo di tutti, ottiene solo un angolo.

19′ Ennesimo angolo per la Vis: Paoli, in mischia, riesce a toccare ma solo debolmente la sfera facile preda di Merletti

Entra Chicco, esce Padovani.

22′ l’urlo di Omiccioli gela il Benelli. Il centrocampista, in un contrasto con Chicco, a ridosso dell’area di rigore vissina, cade a terra. Si rialza: ha preso una botta nel costato.

25′ Chicco serve Ragatzu in area, corpo a corpo con Paoli, l’attaccante teramano cade a terra ma l’arbitro vede un tocco di mano dello stesso puntero.

Ancora San Nicolò: si apre una voragine al limite dell’area, Ragatzu serve a destra Troccoli liberissimo sulla destra, il guardalinee sbandiera un fuorigioco dubbio. La Vis ringrazia.

Vis in grande difficoltà: il San Nicolò, a ogni azione, sfrutta le capacità tecniche di Ragatzu e la fisicità di Chicco.

29′ st Ridolfi brucia Gabrieli sullo scatto, entra in area e, girandosi, spalle alla porta, cade sul contatto di Merletti. L’arbitro vede la simulazione: ammonizione per il fantasista pesarese. Boinega, colpito duro in viso, è costretto a uscire momentaneamente dal campo. Il terzino destro pesarese rientra poco dopo.

Magi salta come un grillo in panchina.

35′ Cremonaaaaaaaaa: 2-0. Omiccioli vede con un colpo sotto Rossini sulla sinistra che taglia in mezzo per Cremona al limite dell’area, sulla destra arriva Di Carlo che entra in area e scarica verso la porta, Cremona segue l’azione e in scivolata la butta dentro. Dopo 7 partite il bomber pesarese trova il gol. L’esultanza è tutta vedere, verso mister Magi, che lo attende in panchina e lo abbraccia.

39′ Fruci, dal limite, carica il tiro di prima intenzione colpendo la parte alta della traversa.

Cremona a terra. La Vis guadagna minuti preziosi

Animi tesi. L’arbitro concede 5′ di recupero. Entra il baby Pensalfine, esce tra gli applausi Ridolfi. Gabrieli, il difensore centrale teramano autore del gol della vittoria contro la Recanatese, si sposta stabilmente in attacco.

Ammonito Santini: l’arbitro vede un tocco di mano sulla trequarti ma il braccio era attaccato al corpo.

Minuto 50′: l’arbitro fischia la fine, la Vis vince 2-0 con un gol per tempo di Rossini e Cremona.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>