Paura al Palasport per un under 19 pesarese

di 

4 febbraio 2013

 PESARO – Momenti di paura, lunedì sera, nel vecchio palazzo dello sport di Viale dei Partigiani, durante la partita del campionato Under 19 che vedeva protagonisti e ragazzi della Scavolini allenati da Paolo Calbini e Giovanni Luminati e i coetanei di Forlì.

infortunio under 19 Scavolini

Il 118 carica il giovane giocatore della Scavolini

A 6 minuti e 56 secondi dalla conclusione del primo tempo, con punteggio 16-14 per i pesaresi, si è verificato un incidente di gioco che pochi hanno saputo ricostruire. Fatto sta che il diciottenne Federico Urbani, ala di 18 anni della Vuelle, è caduto disteso sul parquet, che è durissimo, perché appoggiato sul cemento. Pare che abbia riportato un paio di ferite. Sono accorsi subito i compagni di squadra, gli avversari, gli allenatori, mentre gli spettatori presenti – circa 200 persone, con nutrita rappresentanza forlivese – osservavano in silenzio, preoccupati.

Dopo lunghi minuti, Urbani si è rialzato ed è stato portato in panchina dove è stato fatto sdraiare in attesa dell’arrivo di un’ambulanza del 118. Purtroppo – ci è stato detto – non esiste una regola che obbliga la presenza di un medico alle partite giovanili.

Una volta arrivato il medico del 118, dopo i primi accertamenti, il giocatore pesarese è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore. “Gli è stato messo un collare, in attesa di accertamenti clinici più approfonditi, iniziati più tardi – ci ha raccontato il presidente della Vuelle, Franco Del Moro -. Evidentemente c’erano casi più urgenti”. Forse è un segnale incoraggiante per Federico, al quale auguriamo di riprendersi al più presto.

Sulle tribune del vecchio hangar anche numerosi esponenti della pallacanestro pesarese, ma anche stimati ex biancorossi. Così, con Franco Del Moro, abbiamo visto Umberto Badioli, vice allenatore della Scavolini Banca Marche, Spiro Leka, responsabile del settore giovanile della Vuelle, Ario Costa, due volte campione d’Italia con la Vuelle, attuale general manager della Le Gamberi Forlì che milita in Legadue, Carlton Myers e “Filo” Rossi, Stefano Cioppi, Alessandro Barbalich, Giacomo Baioni, Lillo D’Amato. Una curiosità: uno dei due arbitri era Gianluca Mattioli che meno di 24 ore prima ha arbitrato la Scavolini a Venezia, finendo ingiustamente nel mirino della critica. Il fallo di sfondamento fischiato a Daniele Cavaliero è stato chiamato da Filippini, non da Mattioli.

In tarda serata la buona notizia: Federico è stato dimesso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>