Terra di mezzo, idee e proposte per ridare “sapore” alla presenza dei cattolici nella società

di 

4 febbraio 2013

FANO – L’iniziativa mira ad offrire al dibattito culturale cittadino argomenti utili per contribuire ad arginare la generale afasia culturale ed etica che coinvolge la nostra società.

Siamo di fronte a nuovi scenari ed è importante dare spazio all’ascolto dell’altro e all’approfondimento di temi cruciali per la nostra vita, partendo dalla situazione concreate che le donne e gli uomini del nostro tempo stanno vivendo.

 

Lo stile degli incontri sarà quello del confronto e del dialogo, anche tra posizioni diverse. Perchè ciò che preoccupa non è la “diversità”, ma l’indifferenza e la superficialità con cui spesso siamo più o meno consapevolmente abituati a convivere.

 

Per questo motivo, più che mai sembrano attuali le parole di Aldo Moro che diceva: “Se mi dite: fra qualche tempo cosa accadrà? Io rispondo: può esservi qualcosa di nuovo; se fosse possibile dire: saltiamo questo tempo e andiamo direttamente a questo domani, credo si potrebbe accettare. Ma, cari amici, non è possibile. Oggi dobbiamo vivere, oggi è la nostra responsabilità”.

 

 

Ecco il programma che prevede tre appuntamenti:

LUNEDI’ 4 FEBBRAIO 2013

L’ultimo Dio. Internet, il mercato e la religione stanno costruendo una società post-umana – Ed. Dedalo

La nostra è l’epoca in cui siamo informati su tutto ma non sappiamo nulla, incontriamo virtualmente milioni di persone ma siamo chiusi nella realtà di uno schermo piatto, ci crediamo onnipotenti proprio mentre cerchiamo disperatamente un nuovo Dio. Forse l’ultimo, prima che accada «il Terribile», l’eclissi totale della dimensione umana del vivere.

Interverrà l’autore Paolo Ercolani e Samuele Giombi, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “Torelli”. Modera l’incontro Padre Natale Brescianini, Priore della Comunità Monastica di Monte Giove

LUNEDI’ 11 FEBBAIO 2013

La fuga delle quarantenni. Il difficile rapporto delle donne con la Chiesa – Ed. Rubettino

Da secoli la fortezza silenziosa della Chiesa cattolica è la presenza delle donne: sono loro che principalmente trasmettono la fede alle nuove generazioni e sono sempre loro che con generosità portano a compimento numerosi ministeri ecclesiali. Eppure all’orizzonte appaiono i primi segni di rottura di questa intesa. Prima che sia troppo tardi, è questa l’ora di provare a “rinegoziare” i termini di una nuova alleanza tra la Chiesa e le donne.

Interverrà Monia Andreani, ricercatrice di filosofia morale all’Università di Perugia e Benedetta Zorzi, Monaca benedettina. Modera l’incontro don Michele Pischedda, Assistente Nazionale della FUCI.

MARTEDì 19 FEBBRAIO 2013

Martini politico e la laicità dei cristiani Ed – San Paolo

Vi è un cattolicesimo identitario, che fa della contrapposizione al mondo la sua peculiarità, e vi è un cattolicesimo solidale, che pone la sua peculiarità nel dialogo e nell’inserimento nel mondo. Tra il principio identitario e il principio solidale quale privilegiare?

Interverrà l’autore Giovanni Bianchi e Nino Santarelli dirigente regionale delle politiche sociali. Modererà l’incontro Maurizio Tomassini Presidente del’ Acli Provinciale

 

Gli incontri saranno introdotti da Francesco Torriani, Presidente dl Circolo Culturale J. Maritain di Fano.

Tutti gli incontri si terranno alle ore 21 presso Palazzo “Palazzi”

Via De Cuppis, 2 – FANO (PU)

 

Promuovono l’iniziativa: Circolo Culturale Jacques Maritain di Fano, Comunità Monastica di Monte Giove, Azione Cattolica, ACLI Provinciale, Argomenti2000 e Parrocchia Sant’Apollinare di Lucrezia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>