Libri fanesi nelle città straniere gemellate: progetto della Pro loco Fanum Fortunae

di 

6 febbraio 2013

libri

FANO – L’avvocato Luca Fabbri, presidente della Pro loco Famun Fortunae, ha presentato al sindaco di Fano Stefano Aguzzi e all’assessore al turismo il progetto Biblioteca fanese. “Si tratta di un progetto – scrive – che si propone di rinsaldare i legami con le città gemellate di Rastatt, Saint Ouen l’Aumone e St. Albans, attraverso la donazione alle stesse di libri e pubblicazioni sul territorio fanese, in modo da creare, nelle biblioteche pubbliche delle città gemellate, una sezione (per lo più in lingua italiana) dedicata alla città di Fano ed al suo territorio. La Pro Loco grazie alla sensibilità di privati ed istituzioni tra cui il Comune stesso, la Provincia di Pesaro e Urbino, la Regione Marche, le Fondazioni Carifano e Montanari, gli Eredi Adolfo Cristiano e tanti altri, ha raccolto complessivamente oltre 360 libri (circa 120 da consegnare ad ogni città gemellata)”.

“Si precisa – continua il comunicato – che è un progetto a costo zero per l’Amministrazione, la Pro Loco chiede quindi il patrocinio del Comune e la sua collaborazione per individuare, attraverso una indicazione delle città gemellate, le biblioteche cui inviare i volumi. Una volta stabilita la biblioteca della città gemellata in cui sarà creata la sezione dedicata a Fano per ospitare i volumi donati, i volumi stessi potranno essere inviati direttamente oppure consegnati nell’ambito di una visita o ricorrenza ufficiale. E’ auspicabile che l’iniziativa prosegua in futuro e che per le prossime pubblicazioni locali si preveda di riservare una copia per ciascuna città gemellata, e che dal canto loro anche le città gemellate si attivino per fare altrettanto e donare le loro pubblicazioni alla nostra ME.MO. nel qual caso si tratterebbe di garantire la disponibilità di idonei spazi o quanto meno uno “scaffale dedicato” alle pubblicazioni riguardanti le città gemellate. Nel sottolineare l’alta valenza simbolica, culturale ed anche turistica dell’iniziativa, resto in attesa di un cortese riscontro e porgo Distinti Saluti”.

Tags: , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>