Fano, il Carnevale tra Rock & Roll e Miss

di 

9 febbraio 2013

FANO – Il “Carnevale di Fano” chiude la sua edizione 2013 oggi, 10 febbraio, con un tocco di “rock” regalato da Alessandro Ristori e dai suoi musicisti, la band dei “Portofinos”, ospiti della III domenica di sfilate. Italia, Russia, Germania, Svizzera, Inghilterra, Lettonia, Malta, questi alcuni dei paesi “toccati” da Ristori e dalla sua musica.

Musica Arabita

La formazione, nel maggio 2012, è uscita con l’album live “Ibrido” contente due inediti in studio (il singolo La donna uomo) e in versione live come la cover di “Ciao Ciao Bambina” scelta tra le musiche dell’ultima edizione di “Le Iene”, il programma di Italia 1. Il prossimo aprile uscirà per il mercato russo un EP contenente 5 brani. Il rock & roll “all’italiana” ri Ristori animerà il pubblico presente lungo il corso mascherato di viale Gramsci prima e quello di piazza XX Settembre poi, alle 18, al termine dei corsi mascherati.

Ma gli ospiti della terza domenica non finiscono qui infatti il “tabellone del Carnevale” vedrà segnato un tiro da tre punti, quello lanciato dalle ragazze della Nazionale femminile di basket sorde. Le atlete prenderanno parte alle prossime Olimpiadi organizzate a Sofia in Bulgaria tra luglio e agosto 2013 mentre in mattinata faranno una partita-allenamento, aperta al pubblico, alle ore 10, nella palestra del liceo scientifico “Torelli” di Fano.

La giornata inizierà alla grande per tutte la famiglie con il “Carnevale dei Bambini”, dalle 10.30. La manifestazione prevede il passaggio su viale Gramsci di mini-carri e mini-maschere realizzate dai piccoli studenti delle scuole della città in collaborazione con i Servizi educativi del Comune di Fano. Insieme alle altre scuole quest’anno, solo per il “Carnevale dei bambini”, sfileranno 120 studenti della scuola primaria di Sant’Orso e i loro genitori con la mascherata che racconta i diritti dei bambini in collaborazione con il Comitato provinciale di Pesaro e Urbino dell’Unicef. Insieme ai piccoli ci saranno anche i ragazzi della scuola di ballo “New Latin Academy” di Mattia Diamantini.

Alle ore 15 il via ai festeggiamenti con la terza ultima scoppiettante sfilata dei carri allegorici e folkloristici del “Carnevale di Fano”. Ad aprire il corteo ci sarà la neo “Miss Carnevale di Fano”, eletta ieri sera durante la serata-spettacolo che si è svolta al Teatro della Fortuna: Daniela Soruceanu, 18 anni, di Pesaro. A seguire poi i carri di prima categoria. Ad aprire la sfilata sarà “La magia… La politica spazza via” di Paolo Furlani seguita dall’ultima creazione di Luca Vassilich e Matteo Angherà, “Non c’è più religione”, che precederà la realizzazione fatta dagli stessi nel 2012: “La Vedova Nera”. Chiuderà il corteo il nuovo carro di Ruben Eugenio Mariotti intitolato “Sull’onda dell’antipolitica”.

Rappresentanti della Nazionale femminile basket sorde con Luciano Cecchini, deus ex machina del Carnevale di Fano, con Erica Marini (chebolletta) e l'assessore allo sport Simone Antognozzi

Rappresentanti della Nazionale femminile basket sorde con Luciano Cecchini, deus ex machina del Carnevale di Fano, con Erica Marini (chebolletta) e l'assessore allo sport Simone Antognozzi

A concludere la terza e ultima giornata di sfilate ci sarà l’estrazione della “Lotteria del Carnevale” di Fano, alle 18.30. Per il fortunato vincitore del 1° premio, un buono spesa di 3.000 euro spendibile nei Conad di Sant’Orso o Flaminio. Al 2° classificato in premio andrà una fornitura di un anno di Luce e Gas, offerta da chebolletta, main sponsor del Carnevale 2013. Terzo premio in palio un week-end per 2 persone alla Riserva Privata San Settimio mentre 4° e 5° premio saranno una city-bike da uomo e una city-bike da donna messe in palio da Bargnesi di Cascioli.

 

DANIELA MISS CARNEVALE

The winner is Daniela Soruceanu. È lei la nuova “Miss Carnevale di Fano” 2013 eletta, ieri sera, nella splendida cornice del Teatro della Fortuna di Fano. La serata ha visto come protagoniste non solo le 15 bellissime aspiranti miss ma anche tante altre sorprese.

L’appuntamento, presentato da Simona Zonghetti ed Edoardo Frustaci, ha proposto alle centinaia di spettatori che hanno affollato la platea e i palchi del teatro, anche le esibizioni dei ragazzi della scuola di danza New Dance Academy di Titti Aghemo che hanno coinvolto i presenti con spettacolari coreografie sulle note di alcune delle hit più famose di Madonna. Sul palco anche la performance lirica della Mina Suzuky e quella di danza del ventre di Paola Petrucci.

 

A eleggere le vincitrici una giuria popolare e una tecnica composta da giornalisti della stampa locale e, tra gli altri, da Luciano Cecchini, presidente dell’Ente Carnevale, Maria Antonia Cucuzza, assessore al Turismo, Eventi e Manifestazioni di Fano, Rodolfo Peroni, vicepresidente Ami, Alessandro Tonucci, pilota fanese e da Valentina Rondinelle, di Cagli, tra le partecipanti all’edizione 2013 di DonnAvventura e seconda classificata a “Miss Fano” nel 2010.

 

Miss Carnevale di Fano è la pesarese Daniela Soruceanu

La vincitrice Daniela Soruceanu, di origini moldave, 19 anni ad aprile vive da 11 anni in Italia, abita e studia moda a Pesaro. Commossa e stupita per la vittoria, tanto da controllare il numero con cui concorreva al concorso al momento della proclamazione ufficiale, ha confermato, ai taccuini dei giornalisti, la volontà di voler proseguire nella strada della moda e dello spettacolo. A fiancheggiare sul podio la nuova miss la seconda eletta Dafina Uci, classe 1995, e la terza classificata Alessia Palazzi, 17 anni.

 

La vincitrice oltre ad avere la possibilità di partecipare come “Miss Carnevale di Fano” 2013 a tutte le iniziative che questa manifestazione svolgerà nel corso dell’anno ha avuto in premio un week-end per due persone in una città d’arte italiana messo in palio da Marchionni Viaggi e borse e bijoux offerti da “Scintille accessori”.

 

Sito: www.carnevaledifano.eu

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>