Il mondo del volley sempre più in difficoltà

di 

9 febbraio 2013

PESARO – Il volley torna in campo con la paura di non farcela. Le ultime notizie raccontano che non se la passa bene Chieri e il futuro di Villa Cortese, da pretenzioso ai limiti dell’arroganza, è problematico.

La Kgs in azione contro Chieri. Foto Danilo Billi

Partiamo dall’ultimo caso, Villa Cortese, che offriva 5.000 euro per il cartellino di Monica De Gennaro, “ma lo stipendio glielo paghiamo noi…”. Come a dire che la Kgs avrebbe avuto difficoltà a farlo.

La nuova Villa, nata dalla fusione tra una società storica, Novara, e una nuova entrata nel mondo della pallavolo nazionale, è saltata dopo pochi mesi. Ufficializzata la fine del rapporto con Asystel, resta solo MC Carnaghi, sponsor appassionato e munifico, che sta riflettendo sul futuro, poco o niente intenzionato – raccontano dalla Lombardia – a sostenere (da solo) costi che sono diventati troppo grandi. Non a caso a Villa Cortese ci si interroga se ci sarà ancora una… Villa Cortese nel grande volley.

La situazione economica è pesante e appare probabile che nei 4 milioni di nuovi posti di lavoro promessi dall’illusionista ben pochi arriveranno dal mondo della pallavolo femminile. C’è il rischio – fondato – che se ne possano perdere altri, come raccontano le cronache piemontesi.

Il presidente Maurizio Magnabosco ha raccontato al Corriere di Chieri e Moncalieri che … “c’è un problema di cassa, non di gestione”. Significa che il conto corrente è a secco e non ci sono i soldi per pagare gli stipendi perché gli sponsor non corrispondono le rate concordate… Mancano 450-500 mila euro. Se non arriveranno entro febbraio, la Duck Farm potrebbe essere penalizzata da 1 a 5 punti per la mancata corresponsione di una mensilità. C’è da onorare anche il passato, ma secondo Magnabosco è poca roba. A chi ha ipotizzato un campionato a nove, o addirittura a otto perché un’altra società sarebbe nella stessa condizione, il presidente di Chieri risponde che la sua squadra finirà il campionato.

Staremo a vedere. Intanto stasera (ore 20,30) la Duck Farm ospita la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza nell’anticipo televisivo su Rai Sport 1. Alla stessa ora scendono in campo Unendo Yamamay Busto Arsizio e Kgs Pesaro. Domani si gioca a Urbino (Chateau d’Ax – Foppapedretti) e Treviso (Imoco – MC Carnaghi) con diretta su Sportube 2. Riposano Banca Reale Yoyogurt e Volley 2002.

Tornando al vil denaro, ricordiamo che chiude lunedì l’asta benefica a favore della Fondazione Umberto Veronesi, che mette in palio le maglie delle giocatrici impegnate nel recente All Star Game. Questa la quotazione raggiunta al momento in cui scriviamo dalle maglie pesaresi e urbinati: Laura Partenio 100 euro; Kenny Moreno Pino, con la scritta De Vecchi, 55 euro; Noemi Signorile, 80 euro; Lise Van Hecke, 75 euro; Monica De Gennaro, 55 euro; Valdone Petrauskaite, 55 euro. Chi volesse fare propria la maglia di una beniamina non deve fare altro che entrare nel sito della legavolleyfemminile.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>