La Scavolini supera anche la Virtus

di 

10 febbraio 2013

SCAVOLINI BANCA MARCHE PESARO – SAIE3 BOLOGNA 81-73
SCAVOLINI BANCA MARCHE PESARO: Cavaliero 6 (0/1, 2/4), Stipčević 24 (3/5, 5/6), Barbour 15 (4/5, 1/9), Thomas (0/2 da tre), Crosariol 12 (6/8), Tortù ne, Mack 11 (4/4, 1/4), Bryan 2 (1/3), Amici 3 (0/1, 1/2) , Kinsey 8 (2/10, 0/1). All. Markovski
SAIE3 BOLOGNA: Gaddefors 13 (3/6, 2/2), Imbrò 7 (1/1, 1/2), Poeta 14 (1/5, 3/5), Moraschini (0/4), Rocca 11 (4/7), Parzenski 7 (3/6, 0/1), Minard 15 (1/4, 3/5), Smith 4 (2/4, 0/4), Hasbrouck 2 (1/3, 0/4). All. Finelli
ARBITRI: Pascotto, Migotto e Boscolo
NOTE: Parziali 15-25, 33-42, 58-52. Tiri liberi: Scavolini 11/14, Saie 3 14/24. Spettatori: 1.000 circa.

 

SAN MARTINO DI LUPARI (Padova) – La Scavolini Banca Marche Pesaro esce alla distanza e fa sua la finale del 5° Torneo Internazionale di San Martino di Lupari con la Saie3 Bologna: è Rok Stipčević l’Mvp del quadrangolare organizzato da EDSport.

La Virtus ha un impatto migliore sul match: un Gaddefors in gran spolvero spinge i suoi sul 4-9 che costringe l’ex Markovski a chiamare subito time out. Bologna è più in palla e doppia gli avversari (7-14), Pesaro si rifà sotto con la tripla di Amici, ma capitan Poeta risponde con la stessa moneta per il 10-20. Il capitano bianconero mette 8 punti in fila per il 13-25 e si arriva al primo riposo sul 15-25 “esterno”.

Nella seconda frazione il vantaggio bolognese si mantiene attorno alla doppia cifra grazie ai cesti di Minard. A 3 minuti dall’intervallo Crosariol porta i suoi sul -6 costringendo Finelli a rifugiarsi in time-out. La Scavolini ci crede e lima sino al -4 con Stipčević (33-37), ma le Vu nere non si scompongono e “ripristinano” con Minard da tre il +9 (33-42) con cui si va all’intervallo lungo.

La contesa si riaccende nel terzo quarto: “Crosa” mette il cesto del -3 (39-42), Gaddefors risponde da tre per il 39-45, ma Pesaro adesso è viva e si porta sul -1 con Mack (45-46). La tripla di Poeta ricaccia indietro i marchigiani (45-49), ma stavolta arriva il sorpasso pesarese con i liberi di Barbour (50-49). Nell’ultimo minuto ecco la tripla di Stipčević,i liberi di Barbour e, dopo il cesto di Rocca, la tripla sulla sirena ancora di Stipčević per il massimo vantaggio pesarese fino a questo momento (58-52 all’ultimo intervallo).

Nella frazione conclusiva Pesaro accelera, manco a dirlo con Stipčević, che infila un “tiro da 4” per il 62-54. Anche Minard segna da tre con il fallo, ma non converte il libero aggiuntivo (62-57), ci pensano così i “soliti” Barbour e Stipčević ad allargare la forbice (69-57). Gaddefors sbaglia due rigori da sotto e la schiacciate di Bryan e Barbour fanno pendere definitivamente la bilancia a favore di Pesaro (73-59). Finelli chiama un disperato time-out, i suoi riescono a limare qualcosa (73-65), ma la gara non è più in discussione, nonostante la tripla di Imbrò quando inizia l’ultimo minuto (75-69). Le triple di Cavaliero e dell’Mvp Stipčević ripristinano la doppia cifra di vantaggio (81-71) prima del cesto conclusivo di Rocca (81-73) e della premiazioni di rito.

Per quanto riguarda la trattativa per portare a Pesaro Miroslav “Miro” Todić, siamo in fase di stallo. La Scavolini ha raggiunto l’accordo con la società forlivese, ma il giocatore serbo con passaporto bosniaco sta riflettendo, perché gli è giunta una ricca offerta dal Khimik, squadra ucraina.

Tags: , , , , , , , , , ,

Un commento to “La Scavolini supera anche la Virtus”

  1. Gabriele scrive:

    Quello che mi sorprende e’ che l’ ennesimo acquisto sbagliato di quest’ anno stenta a combinare qualcosa anche in amichevole.
    Thomas 0-2 da tre cioe’ ….virgola. Cercolani o uno del vivaio secondo me non sfigurerebbe..
    Tagliamo Mack??? Io penserei piu’ a Thomas visto che Traini tornera’ con noi tra 1 mese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>