Senza centrali la Chateau d’Ax si arrende. LE FOTO

di 

10 febbraio 2013

CHATEAU D’AX – FOPPAPEDRETTI 0 – 3

 

CHATEAU D’AX: Giombetti ne, Negrini 9 (8/25, 32%; muri subiti 3, muri fatti 1), Dugandžić 4 (4/14, 29%; ms 1), Van Hecke 13 (13/46, 28%; ms 2), Petrauskaite 8 (8/19, 42%; ms 1), Santini 3 (2/5, 40%; battute vincenti 1, ms 1), Partenio 1 (1/3, 33%; ms 1), Croce (L: ricezioni 28, positiva 68%, perfetta 57%), Gentili 3 (3/5, 60%; ms 1), Dall’Igna 3 (2/3, 67%; mf 1), Crisanti ne, Angelelli 2 (battute vincenti 2), Leggs (0/6). All. Radogna.

 

FOPPAPEDRETTI: Klisura (0/2), Bruno, Crimes 11 (8/13, 62%; mf 3), Brown 1 (1/2, 50%), Weiss 1 (1/2, 50%), Blagojević 4 (4/19, 21%; ms 1), Merlo (L: ricezioni 17, errori 1, positiva 71%, perfetta 53%), Di Iulio 10 (9/24, 38%; ms 1, mf 1), Devetag, Diouf 25 (20/42, 48%; mf 5), Balboni, Zambelli 7 (6/9, 67%; mf 1). All. Lavarini.

 

ARBITRI: Oranelli e Santi.

 

PARZIALI: 16-25; 17-25; 23-25 in 83 minuti.

 

STATISTICHE DI SQUADRA

 

Chateau d’Ax: battute 58, errori 5, ace 3. Ricezioni 70, errori 0, positiva 74%, perfetta 60%. Attacchi 126, errori 6, muri subiti 10, punti 41, 33%. Muri fatti 2.

 

Foppapedretti: battute 73, errori 3. Ricezioni 53, errori 3, positiva 62%, perfetta 45%. Attacchi 114, errori 7, muri subiti 2, punti 50, 44%. Muri fatti 10.

 

NOTE: spettatori 950. Pare che a fine gara i dirigenti urbinati, leggendo nel sito della Lega Pallavolo Serie A Femminile che l’incasso è stato di 450.000 euro abbiano accusato un… malore. Ma anche in Lega è carnevale.

 

 

URBINO – Dopo avere penato per spuntarla al tie-break nella gara di andata, la Foppapedretti ha espugnato il PalaMondolce anche senza un grande contributo dell’ex Blagojević; meglio l’altra ex, Chiara Di Iulio. Per la Chateau d’Ax è il primo tonfo della gestione Radogna, ma la squadra ducale si era presentata al via dopo una settimana difficile dal punto di vista fisico.

 

Senza gioco al centro per le condizioni precarie di Dugandžić, con Leggs (non utilizzata nel terzo set, quando si è vista una discreta Gentili) in serata difficile, Dall’Igna ha dovuto dare palla solo alle schiacciatrici. Così la difesa bergamasca ha preso le misure a Lise Van Hecke e per l’attacco ducale è stato arduo mettere palla a terra. Eppure la ricezione è cresciuta ancora, tanto da chiudere senza errori, grazie anche all’ottimo lavoro di Petrauskaite (81% e 76% su 21 ricezioni). La Chateau d’Ax ha avuto difficoltà ad arginare la furia di Valentina Diouf, a sua volta protagonista al muro. Così, dando quasi la sensazione di passeggiare, la Foppapedretti ha conquistato i 3 punti in palio, soffrendo solo nel terzo parziale.

 

I risultati completi della quarta giornata di ritorno:

 

Chateau d’Ax – Foppapedretti 0-3

 

Imoco – MC Carnaghi 3-2 (23-25; 25-23; 25-23; 21-25; 15-13 in 130 minuti). Nikolova 25, Fiorin 18, Calloni e Barcellini 15, Barazza 11. Barun 25, Caterina Bosetti 23, Klineman 19, Veljković 10.

 

Giocate sabato: Unendo Yamamay – Kgs 3-2; Duck Farm – Rebecchi Nordmeccanica 3-1. Hanno riposato Giaveno e Bologna.

 

La classifica: Unendo Yamamay Busto Arsizio 30, Foppapedretti Bergamo 25, Duck Farm Chieri Torino e Rebecchi Nordmeccanica 22, MC Carnaghi Villa Cortese 20, Imoco Conegliano 19, Chateau d’Ax Urbino 17, Kgs Pesaro 14, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 11, Volley 2002 Bologna 3.

 

Prossimo turno: sabato 16, ore 20,30, diretta su Rai Sport: Banca Reale Yoyogurt – Imoco; domenica, ore 16: Kgs – MC Carnaghi; ore 18: Unendo Yamamay – Chateau d’Ax (Sportube 2); Foppapedretti – Volley 2002

 

LE FOTO di ANDREA CECCARINI:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>