Fano-Grosseto, Spacca: “Esenzioni e tariffe agevolate”

di 

11 febbraio 2013

FANO – “Fano-Grosseto: stamattina, insieme ai colleghi di Umbria e Toscana, ho presentato alla stampa il progetto depositato il 15 gennaio dall’impresa Strabag al ministero”. Così Gian Mario Spacca, Governatore delle Marche.

Fano Grosseto presentazione

Spacca durante la presentazione del progetto

Un progetto che mette a tacere le polemiche sorte ancor prima che se ne conoscessero i contenuti. Il meccanismo del pedaggiamento, secondo Spacca, sarà costruito con esenzioni o tariffe agevolate per residenti e pendolari. “Quanto alla paventata chiusura degli svincoli della superstrada oggi esistenti, con la contestuale apertura di nuovi caselli, nulla di più falso – ha chiuso Spacca – gli attuali svincoli saranno infatti tutti mantenuti e non saranno costruiti caselli”. Al via la società pubblica di progetto, tra le Regioni Marche, Toscana e Umbria, per la realizzazione della E78 Fano Grosseto.

L’opera verrà realizzata attraverso lo strumento del Contratto di Disponibilità. In poche parole: è un’operazione di Partenariato pubblico privato (PPP), in ottemperanza alla Decisione Eurostat 04, (introdotta dall’art. 44 del DL 1/12), con cui è affidata ad un Contraente privato la costruzione a proprio rischio e spesa, la gestione e la messa a disposizione al soggetto aggiudicatore di un’opera destinata all’esercizio di un pubblico servizio.

Contraente privato: assume il rischio della costruzione e della gestione tecnica dell’opera, assicura la costante fruibilità dell’opera, garantendo la perfetta manutenzione, la risoluzione degli eventuali vizi e l’adeguamento alle prescrizioni normative.

La società pubblica di progetto: dal punto di vista procedurale provvederà ad acquisire lo studio di fattibilità tecnico-economico-finanziaria, a sottoporlo al CIPE e porre in gara lo Studio di fattibilità, al fine di acquisire il Progetto Preliminare, individuando, a seguito della gara, il Contraente Unico dell’iniziativa. Dal punto di vista finanziario fungerà da Società veicolo per l’acquisizione delle varie fonti di finanziamento dell’iniziativa che formeranno il Canone di Disponibilità annuo, da versare annualmente al Contraente privato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>