Il “rogo del Pupo” incendia il martedì grasso fanese

di 

11 febbraio 2013

FANO – Il Carnevale di Fano attende il suo atto finale: questo martedì, in occasione delle celebrazioni del “martedì grasso”, la città tornerà ad unirsi intorno alle fiamme purificatorie del “rogo del Pupo”, alle 17, in piazza XX Settembre. Elemento originale del Carnevale fanese, il “Pupo” simboleggia l’animale sacro sul quale la comunità scaricava le colpe commesse nei giorni di licenza erotica del Carnevale. Per la prima volta, a bruciare sarà un simbolo al femminile a rappresentare la “Dea della Fortuna” realizzata da Samanta Bartolucci.

 

Il rogo del Pupo nella passata edizione del Carnevale

La cerimonia che avrà luogo in piazza XX Settembre inizierà con eventi di contorno dedicati anche ai bambini. Come quello in programma, alle 15, al Teatro della Fortuna: “Storia di Babar, l’elefantino”. La fiaba de “L’elefantino Babar” di F. Poulenc con i soliti dell’Orchestra Sinfonica dell’Orchestra Rossini e Noris Borgogelli, direttore e voce narrante. Nel frattempo in piazza alle 15.30 musica e animazione intratterranno il pubblico fino al momento più atteso quello, alle 17, dell’accensione delle fiamme intorno al “Pupo” in piazza XX Settembre.

 

Domenica si è conclusa anche la “Lotteria del Carnevale” che ha estratto i vincitori dei 5 premi. I numeri corretti sono i seguenti. Il 1° premio, un buono spesa di 3.000 euro spendibile nei Conad di Sant’Orso o Flaminio, è andato al biglietto serie “Coviello” numero 744. 2° estratto è stato il tagliando serie “Scaramuccia” numero 934 che avrà, in premio, una fornitura di un anno di Luce e Gas, offerta da chebolletta, main sponsor del Carnevale 2013. Il terzo premio, un week-end per 2 persone alla Riserva Privata San Settimio, è stato assegnato al biglietto serie “Brighella” numero 525. 4° biglietto estratto è stato quello serie “Beppe Nappa” numero 652 mentre il 5° è stato quello con serie “Coviello” e numero 955. Ai loro possessori andrà, rispettivamente, una city-bike da uomo e una city-bike da donna messe in palio da Bargnesi di Cascioli.

Dolciumi

Il Carnevale di Fano consegna i dolciumi ai bambini


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>