Derby Civitanovese-Maceratese: Pu24, solidarietà alla collega Verolini

di 

14 febbraio 2013

PESARO – Dall’USSI Marche, Unione Stampa Sportiva Italiana riceviamo e pubblichiamo: “L’USSI Marche esprime la propria solidarietà a Paola Verolini, direttore responsabile del quotidiano on line L’Indiscreto , che nel corso del derby Civitanovese-Maceratese del 20 gennaio è stata vittima di una grave intimidazione da parte del presidente della Civitanovese Calcio, Umberto Antonelli, che ha aizzato i tifosi locali contro la collega, rea a suo dire di avere ospitato sulle pagine del L’Indiscreto articoli sgraditi al presidente della gloriosa società rossoblù. Alla Verolini è stato rivolto ogni tipo di insulto.

 

Il presidente Antonelli, non nuovo ad atteggiamenti offensivi nei confronti dei rappresentanti de L’Indiscreto, dimostra di non avere alcun rispetto del diritto di cronaca e della libertà di critica, presupposto fondante di ogni forma di convivenza civile e democratica. Con il proprio comportamento, Antonelli ha invece iscritto il proprio nome fra quelli dei presidenti che vorrebbero per le loro Società dei “camerieri” e non dei giornalisti.

Appreso che la Verolini ha già sporto querela relativamente all’episodio in questione, l’USSI Marche annuncia il proprio impegno in tutte le sedi (USSI nazionale, Federcalcio e Assostampa) per tutelare il lavoro e il diritto di cronaca della giornalista in questione, richiedendo – nel caso – l’intervento della Procura Federale come già avvenuto in altri casi analoghi.

Ad ogni buon conto, l’USSI Marche auspica un abbassamento dei toni e un miglioramento dei rapporti, nel reciproco rispetto dei ruoli”.

Tutta la solidarietà della redazione di Pu24 alla collega Paola Verolini, direttore de L’Indiscreto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>