Ammortizzatori sociali, lunedì Cgil, Cisl e Uil manifestano davanti alla Prefettura

di 

16 febbraio 2013

Bandiere sindacati Cgil Cisl e Uil

PESARO – Cgil, Cisl e Uil, dopo aver lanciato l’allarme sul gravissimo problema degli ammortizzatori sociali in deroga e dei mancati sgravi contributivi per l’assunzione di lavoratori licenziati dalle aziende fino a 15 dipendenti, hanno deciso di rafforzare la protesta per ottenere al più presto risposte concrete. Pertanto hanno organizzato una manifestazione e un presidio in piazza del Popolo, a Pesaro, lunedì 18 febbraio, dalle 9 alle 12, di fronte alla sede della Prefettura.

Dopo l’ennesimo incontro con il ministero del Lavoro – spiegano Cgil, Cisl e Uil – rimangono ancora aperte rilevanti questioni in merito alla Cassa integrazione e alla mobilità in deroga: il blocco delle pratiche per il 2012 e soprattutto la grave situazione degli stanziamenti per il 2013 assolutamente insufficienti a garantire le necessità. Peraltro non risulta ancora emanato il provvedimento che consente all’Inps di pagare le prestazioni per il 2013”.

Cgil, Cisl e Uil chiedono una risposta urgente anche sul finanziamento (che la legge di stabilità ha cancellato) degli sgravi per le imprese che assumono lavoratori licenziati dalle aziende ed esclusi dalla Cassa straordinaria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>