L’ultimo straziante saluto a un angelo di nome Rebecca

di 

16 febbraio 2013

CUCCURANO – L’ultimo straziante saluto a un angelo di nome Rebecca. Si sono svolti ieri i funerali della 13enne, andatasene via all’improvviso martedì scorso senza un perché che possa lenire il dolore della perdita. Una folla incredibile di persone s’è stretta ai parenti e agli amici a Cuccurano, nella chiesa di San Biagio, con don Marzio che ha provato a spiegare l’inspiegabile con la forza della fede.

Al termine, come riporta il Carlino, un applauso lungo e straziante, mentre le note degli “One Direction”, il gruppo preferito dalla ragazzina, hanno accompagnato il lancio di decine di palloncini bianchi, ognuno dei quali aveva legato a sé un messaggio d’affetto dei suo compagni di scuola della terza E dell’istituto comprensivo Padalino.

Un commento to “L’ultimo straziante saluto a un angelo di nome Rebecca”

  1. Vito Tarantino scrive:

    Queste notizie spezzano il cuore, com’è possibile andar via a 13 anni senza lacerare il cuore di madre,padre parenti, amici, conoscenti ed anche di chi come me non conosceva Rebecca. Come rassegnarsi di aver perso una figlia in cui si erano riposti tutti i progetti migliori per il suo futuro… come rassegnarsi a non poter più vedere lo splendore dei Suoi occhi brillare ed illuminare di gioia le giornate di chi in Lei vedeva, sentiva, trasmetteva l’Amore più grande del mondo, quello senza confini… quello di un genitore per il proprio figlio… come rassegnarsi, come…. Riposa in pace Piccolo Angelo e dona, se puoi, la rassegnazione a chi Ti ha voluto e continuerà a volerti bene per sempre… Tu che sei nel Mondo dei Giusti prega per tutti quelli che non si danno pace per la Tua assenza, per tutti coloro che non sanno darsi una risposta al perchè così presto, al come è possibile morire a 13 anni … Ciao Rebecca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>