Per Fiorello il vero vincitore di Sanremo è Gualazzi

di 

17 febbraio 2013

URBINO – Mengoni, gli Elio extra-large e i Modà. E il nostro Gualazzi? Quinto. Dietro Malika Ayane e davanti Daniele Silvestri. Oltre 13,6 milioni di spettatori per la prima parte della serata finale del festival di Sanremo 2013, quella in cui si è esibito l’artista urbinate.

Raphael Gualazzi 2011 3

Gualazzi in ocerto

Quinto fin dalla classifica provvisoria, Raphael ha reinterpretato la delicata e poetica “Sai (ci basta un sogno)”, al suo pianoforte, sul palco di Sanremo dove era stato vincitore due anni fa nella sezione Giovani con Follia d’amore. Sai (ci basta un sogno) è una perla contenuta nell’album Happy Mistake uscito a San Valentino, scritta dal cantautore ducale e arrangiata da Vincent Mendoza, già collaboratore di Robbie Williams. Rosario Fiorello ha incoronato Gualazzi: “Per me Raphael Gualazzi è un genio, ce ne accorgeremo più avanti… Era il mio preferito”. E chissà che in un suo prossimo spettacolo…

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>