Il Camel Trophy per andare al PalaCampanara

di 

18 febbraio 2013

PESARO – Anche domenica gli appassionati di pallavolo femminile che hanno raggiunto il quartiere fieristico di Campanara per assistere alla partita tra la Kgs e la MC Carnaghi Villa Cortese hanno dovuto fare i conti con un degrado che non depone a favore della città e dell’amministrazione comunale.

L'esterno del PalaCampanara ieri pomeriggio

Si parla tanto di riqualificazione della zona mare, ma non si dovrebbe dimenticare il resto di Pesaro, in particolare i luoghi meta di avvenimenti sportivi, ma anche culturali e legati al mondo dello spettacolo.

Uno di questi è sicuramente il PalaCampanara, da poco trasformato – con un cartellone – il PalaBancaMarche.

Arrivare al palazzo dello sport che ospita le partite di pallavolo, ma anche quelle di calcio a 5 e talvolta gli allenamenti della Scavolini Basket è degno di un Camel Trophy. Bisogna superare buche e allagamenti. Una sorta di percorso di guerra tra buche e pozzanghere, come documenta la fotografia scattata domenica pomeriggio, un’ora prima della partita di volley. Una situazione a dire poco indecorosa, che dura da tempo e si aggrava dopo ogni precipitazione piovosa. Ancor più quando le partite si giocano la la sera e gli spettatori devono allontanarsi al buio. Il sindaco Ceriscioli, presente anche domenica, ha visto con i propri occhi.

Il Comune può provvedere o interviene soltanto quando passa il Giro d’Italia o arriva in visita il Presidente della Repubblica?

Un commento to “Il Camel Trophy per andare al PalaCampanara”

  1. vecchia maniera scrive:

    Situazione indecorosa? Certo. Ma venisse il sindaco nel settore prato del Benelli, dove se salti rischi di trovarti al circolo della vis che sta sotto. A Pesaro il calcio è uno sport figlio di un dio minore. A questo punto, forse, non é l’unico

Rispondi a vecchia maniera Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>