Le pagelle: Stipcevic, Mack e Cavaliero trascinatori

di 

18 febbraio 2013

CAVALIERO: Infila la tripla più importante della serata nel momento migliore degli avversari, qualche sbavatura ma la grinta non gli ha mai fatto difetto e nel finale è determinante per portare a casa i due punti, 7

Stipcevic in azione

STIPCEVIC: 19 su 20 dalla lunetta, da tre non è in serata ma per il resto è una gioia vederlo giocare con quella sicurezza invidiabile che solo i grandi giocatori possiedono, anche otto rimbalzi e otto falli subiti per un otto in pagella meritassimo, 8

BARBOUR: Si accende a tratti anche se dovrebbe attaccare il canestro con maggior continuità, non sempre rimane lucido e in difesa concede qualche entrata di troppo agli avversari, 5,5

THOMAS: Non è colpa sua, più di questo non sa fare, solo sette minuti sul parquet per uno che resta sempre il maggior candidato ad un eventuale taglio, 5

CROSARIOL: Fatica a trovare I suoi tiri e anche a rimbalzo gli avversari diretti lo sovrastano, si perde un paio di assist al bacio del suo play, potrebbe come al solito fare qualcosa di più, 5

FLAMINI: Dodici minuti con la consueta grinta, anche se contro giocatori più grossi ed atletici il capitano faticherà sempre a trovare I suoi spazi, 5,5

MACK: 11 rimbalzi e tre triple una più importante dell’altra, stavolta Lamont non stecca e si merita la riconferma, 7

BRYAN: Entra per tre minuti e nessuno se ne accorge, NG

AMICI: Centra una tripla e si sbatte come può contro avversari più grossi e furbi di lui, ma si merita la sufficienza, 6

KINSEY: Ci farà arrabbiare fino a maggio questo giocatore, si vede che il talento c’è, ma purtroppo non riesce mai ad essere continuo nei quaranta minuti, un paio di canestri nell’ultimo quarto gli consentono comunque di meritarsi una sufficienza piena, 6,5

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>