“Botteghe di mestiere” per 40 giovani tirocinanti

di 

19 febbraio 2013

Stradomenica in Piazza del Popolo 5

Un artigiano al lavoro (foto Marco Giardini)

PESARO – Quaranta giovani inoccupati o disoccupati, di età compresa tra 18 e 28 anni, potranno svolgere tirocini all’interno della “Saint Andrews Milano spa” di Fano (prestigiosa azienda del settore moda-tessile) e nella “Dago elettronica srl”, così come in altre imprese del versante costruzioni-impiantistica. L’opportunità è offerta dal progetto nazionale “Botteghe di mestiere”, promosso da “Italia Lavoro” (agenzia tecnica del Ministero del lavoro e delle politiche sociali) con il contributo del Fondo sociale europeo, a cui la Provincia ha aderito attraverso i Centri per l’impiego di Pesaro, Fano e Urbino.

“Si tratta – spiegano il presidente Matteo Ricci e l’assessore provinciale alla Formazione e lavoro Massimo Seri – di laboratori di apprendimento sui mestieri dell’artigianato e del made in Italy, che consentiranno il trasferimento di competenze specialistiche alle nuove generazioni, rafforzando l’interesse verso i mestieri tradizionali e favorendo la nascita di nuova imprenditoria sul territorio. In questo periodo di crisi, è un’opportunità in più che vogliamo offrire ai giovani ed un beneficio anche per le aziende che li ospiteranno”.

Oltre 500 le “Botteghe di mestiere” finanziate in Italia dal Fondo sociale europeo nell’ambito del programma “Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale”. Rientrano tra queste il progetto di bottega “Abito sartoriale da uomo” presentato dalla “Saint Andrews Milano spa” (per tirocinanti “artigiani delle lavorazioni artistiche a mano di tessili” e “sarti e tagliatori artigianali, modellisti”) ed il progetto di bottega “Dal vecchio al nuovo… imparare un mestiere per costruire il futuro” presentato da una cordata di imprese con capofila “Dago elettronica” (per tirocinanti “attrezzisti di macchine utensili”, “costruttori di utensili modellatori e tracciatori meccanici”, “elettricisti nelle costruzioni civili” ed altri profili professionali). I giovani percepiranno una “borsa di tirocinio” di 500 euro al mese per 6 mesi. I tirocini si svolgeranno in due periodi: per il primo ciclo le candidature vanno presentate entro il 28 marzo, attraverso il sistema informatico di Italia Lavoro, all’indirizzo www.italialavoro.it/amva  Infotirociniamva@italialavoro.it oppure Uffici tirocini dei Centri per l’impiego di Pesaro (tel. 0721.3592908 – 3592846), Fano (tel. 0721.818490) e Urbino (tel. 0722.373189 – 373183).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>